Mutant La Sportiva e due anni di sassi e non solo

Ho aperto Facebook questa mattina e mi sono accorto dai ricordi che oggi le mie amatissime “Mutant La Sportiva” compiono due anni.

In questo periodo abbiamo visto un sacco di paesaggi ed abbiamo vissuto esperienze uniche assieme. Mi hanno anche accompagnato nei primi 48Km della LUT lo scorso anno. A dire il vero le avrei tenute anche per i restanti 70, ma la situazione non è andata come da programma.

Lo scorso Luglio le ho fatte risuolare dalla ZM Custom Shoes e per quanto impensabile la scarpa è migliorata ancora di più rispetto la versione originale. (Mutant: Ready for GTO)

Adesso sono in fermo per una questione tecnica da risolvere, ma non vedo l’ora di portarle nella neve il prossimo inverno.

Un grazie a “Perico Sport” (Nembro – BG) per l’acquisto da lui in negozio dopo un consulto veramente professionale.

Buon compleanno piccoline ^^

Pianificazione sportiva: dodici mesi e diversi obiettivi

Ieri sera, mentre ero fuori a correre, stavo soffrendo il caldo in maniera esagerata. Per ignorare il caldo ho cercato di pensare a come vivo i dodici mesi dell’anno. Da queste sensazioni poi nasce la mia pianificazione sportiva verso gli obiettivi che voglio raggiungere. Nella mia  pianificazione sportiva di base tendo a scegliere gli obiettivi primari Leggi di piùPianificazione sportiva: dodici mesi e diversi obiettivi[…]

Riflessioni numeriche e non solo nella vita sportiva

Le riflessioni numeriche sono il tema del giorno per quanto riguarda la mia mente. Tutto è cominciato oggi per caso mentre -dopo ben otto mesi- riprendevo a nuotare in piscina. Numeri Ogni tanto guardavo il 910xt e vedevo numeri su numeri scorrere. Il mio sguardo veniva attratto da quello posto in basso a destra. Indica Leggi di piùRiflessioni numeriche e non solo nella vita sportiva[…]

Io sono proprio altro genere di sportiva

Io sono proprio altro genere di sportiva. Questa frase mi è stata detta  nel corso di una chat da una donna conosciuta recentemente sui  social network. Le ho detto che la risposta giusta alla sua affermazione è raccontarle un fatto che mi è successo in passato. Si chiama “Francesca Sanzo” e nella foto viene immortalato il suo Leggi di piùIo sono proprio altro genere di sportiva[…]

Riflessione "sportiva e non" mentre arriva il sonno!

Nonostante il grosso carico di lavoro ieri in bici da corsa i miei muscoli oggi stanno rispondendo bene, senza dolori e nessuna difficoltà motoria! Nei prossimi giorni potranno “tirare un respiro di sollievo” prima di partire con l’ultima (e massiccia) fase di carichi. Quello che mi è rimasto dentro del giro di ieri non sono Leggi di piùRiflessione "sportiva e non" mentre arriva il sonno![…]

[Sport] La fantasia sportiva di un bambino e le paure degli adulti

Questa mattina sono andato in piscina a farmi qualche vasca giusto per staccare un attimo dal pensiero di domani: la Montefortiana da 21Km. In effetti, durante le poche vasche che ho fatto, sono riuscito a resettare quasi ogni pensiero nella mia testa. Uscito dall’acqua però erano tornati tutti come prima. Mi avvio nello spogliatoio con Leggi di più[Sport] La fantasia sportiva di un bambino e le paure degli adulti[…]

Riflessione Sportiva: quando la gente ti conosce …

Come avrete potuto notare, in questi giorni ho il pensiero fisso della “Stramilano di Domenica 06 Aprile” e stò anche vivendo le conseguenze al problema del ginocchio. Questo problema mi ha costretto ad un fermo allenamenti che non avevo previsto e dopo due giorni (ovvero ieri sera) mi son già rotto i suddetti. Ora vediamo Leggi di piùRiflessione Sportiva: quando la gente ti conosce …[…]

Rifugio Brunone e l’espressione di fatica

La salita al Rifugio Brunone non  è tra le più facili e questo lo sapevo. Non mi sarei mai aspettato di soffrirla così tanto e di arrivare su veramente sfatto e pagarla anche nella discesa.

Arrivare dalla località di Fiumenero al Rifugio Brunone circa 7.40Km con un dislivello di 1517m. Si arriva a quota 2295 metri e si respira la montagna che piace a me.

Per me questa è la seconda volta. La prima è stata durante l’Orobie Ultra Trail (=vedi Rifugio Brunone: il lato oscuro dell’Orobie Ultra Trail 2017) e nonostante il contesto dubito di riuscire ad egualiare o migliorare il tempo di salita impiegato quella volta.  L’assenza di pause non ha aiutato la performance sportiva. Questa volta ho impiegato ben 25 minuti di più e sono arrivato su in condizioni pietose.

Sentiero: CAI 227: Da Fiumenero al Rifugio Baroni al Brunone

Cardiofrequenzimetro: Fedele alleato o acerrimo nemico?

Il mio primo incontro col cardiofrequenzimetro risale al lontano 2005 quando ho cominciato a pedalare in Mountain Bike e notavo che ero sempre stanco in salita con una tachicardia fuori dal comune. Così ho acquistato un contachilometri Polar con cardiofrequenzimetro. A mio avviso erano solamente numeri senza significato. Sapevo solamente una cosa: più diventavano alti, più Leggi di piùCardiofrequenzimetro: Fedele alleato o acerrimo nemico?[…]

Strava for Dummies in 8 semplici mosse

Strava for Dummies, perché questa mini guida pratica? Nell’ultimo periodo ho ripreso ad utilizzare Strava per questioni lavorative e mi sono reso conto che molti punti risultano oscuri e poco noti. La guida che leggerete è scritta per la versione Desktop di Strava. Esistono anche le app per cellulare, ma prima è corretto imparare ad Leggi di piùStrava for Dummies in 8 semplici mosse[…]

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi