Spensieratezza e leggera progressione

Spensieratezza e leggera progressione sono stati i due elementi chiavi dell’allenamento di questa mattina. Nonostante la giornata sia veramente negativa il mio istinto mi ha fatto mettere le scarpe e sono andato a fare l’allenamento in programma. Spensieratezza perchè questa mattina avevo troppi pensieri per la testa da riuscire a sistemarli. Quel troppo che solo la Leggi di piùSpensieratezza e leggera progressione[…]

Sapèl Né, le ultime luci ed un paesaggio da togliere il fiato

La cima del Sapèl Né e le sue ultime luci. Un cielo che cambia colore lasciandoti senza parole: ti siedi e ti perdi fissando l’orizzonte.

Arrivati in cima (io ed il mio fedele zainetto Raidlight) ci siamo seduti ad ammirare questo paesaggio dimenticandoci di tutta la salita appena fatta. Non mi ricordo da quale versante siamo saliti quella sera, ma sicuramente ricorderò l’emozione del “cielo che cambia colore” una volta davanti i miei occhi. Di sicuro ricordo da quale lato sono sceso visto che in discesa pratico solo quello.

Ho bisogno di quella spensieratezza che si prova sedendosi lassù visto che è da inizio giugno che non salgo lassù.

Foto scattata la sera del 24 Marzo 2016

Faccia da GTO alla partenza da Carona (Luglio 2016)

Ecco la mia faccia da GTO ieri alla partenza da Carona.

Sul come è andata la mia gara non credo di dovere aggiungere altro, basta leggere il post “GTO 2016: un viaggio sola partenza” scritto a caldo una volta rientrato a casa.

La foto l’ho avuta questa mattina da Francesca Soli e la ringrazio per lo scatto rubato in un momento di spensieratezza prima della partenza.

Non credo di dovere aggiungere altro. L’ho detto ieri che non avrei mugugnato e non lo faccio. Non è vero, l’ho già fatto.

Alla prossima e sperando in un traguardo e non in un nuovo ritiro

Grazie Orobie, ora Cortina e la LUT ci aspettano

Grazie Orobie -anche se non ringrazierò mai abbastanza- per tutto quello che mi hai chiesto, preso e restituito in questi ultimi mesi durante la preparazione della Lavaredo Utra Trail 2016. Dirò spesso “Grazie Orobie” nella mia vita perché queste montane mi hanno davvero cambiato e fatto crescere. Non parlo solo da un punto di vista sportivo. Leggi di piùGrazie Orobie, ora Cortina e la LUT ci aspettano[…]

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi