Sensazione di libertà assoluta fissando il 317 dal Monte Valsacco

Sensazione di libertà nella solitudine di una cima. Il paesaggio dal Monte Valsacco mi ha rubato il fiato. Fissavo il 317 davanti a me sapendo che tutto comincia  e prosegue su quel sentiero.

Prima o poi supererò la cresta a metà immagine in modo da arrivare al Rifugio Olmo e poi verso Valzurio / Pagherola Alta e fare un anello per rientrare al Blum.

Ho stampato l’altimetria dell’OUT questa mattina. Ora -un pezzo alla volta- voglio colorarla per dire di averla provata e rendermi conto dei singoli passaggi. Su alcuni potrei già farlo, ma non li voglio dare per scontato.

Incredibile come cambia la vista, il paesaggio e soprattutto la vita prendendo qualche centinaia di metri di dislivello. A volte il tutto ti scava dentro o nel bene o nel male, ma quello che ti lascia più di tutto e’ la libertà di essere lassù da solo.

Un valore da respirare tutto quanto senza sprecarlo.

Torino Half Marathon: dall’Andalusia col furgone

Correre la Torino Half Marathon è stata una decisione oltre il last minute. Tutti i fattori, logistica in primo, erano a mio sfavore. Era da troppo tempo che ero fermo, avevo voglia di provare a salire coi chilometri e tempo sulle gambe. Quindi senza nemmeno pensarci troppo via di iscrizione! Pregara: Da Granada a Torino Leggi di piùTorino Half Marathon: dall’Andalusia col furgone[…]

Gensan Giulietta Romeo Half Marathon 2018: DNF

La Gensan Giulietta Romeo Half Marathon di questo 2018 termina con una sola sigla. Forse la più brutta per una persona che pratica sport. Si tratta della sigla DNF. Si legge “non l’hai finita” e questo crea una strana sensazione. Gensan Giulietta Romeo Half Marathon: le premesse Pur detestando le corse per verona mi sono iscritto Leggi di piùGensan Giulietta Romeo Half Marathon 2018: DNF[…]

Ultramaratona della Pace sul Lamone 2018

La decima edizione della Ultramaratona della Pace sul Lamone si è svolta domenica 14 Gennaio nella famosissima  località di Traversara in provincia di Ravenna. Una gara per me importante che ha segnato nel lontano 2010 il passaggio oltre il muretto della distanza Maratona. Oltre alla manifestazione per me è l’occasione di vedere diversi amici e sopratutto Leggi di piùUltramaratona della Pace sul Lamone 2018[…]

Cangrande Half Marathon: un timido ritorno!

Cangrande Half Marathon -Edizione 2017-  è stata la gara da me scelta per tentare un ritorno agonistico sulla distanza della mezza maratona. Nessuna velleità cronometrica, ma l’obiettivo di portarla a casa bene era un desiderio tanto sperato. La scorsa settimana era partita con dei mugugni a due anni di distanza (=vedi Verona Marathon 2015 ed i Leggi di piùCangrande Half Marathon: un timido ritorno![…]

Hoka One One Bondi 5: giuro, non la capisco proprio!

Hoka One One Bondi 5: I primi Pensieri sparsi La  “Hoka One One Bondi 5” è entrata di recente nel mio parco scarpe dopo avere dismesso l’ultimo paio di Hoka One One Bondi 4. Quello che segue non sarà una vera e propria recensione in quanto non ho corso moltissimo in questi mesi.  Quello che Leggi di piùHoka One One Bondi 5: giuro, non la capisco proprio![…]

Primiero Dolomiti Marathon 2017: Back to 42K

La “Primiero Dolomiti Marathon 2017” è stata una sorta di rientro sulla distanza dei 42K dopo quasi un anno di assenza sulla distanza regina. Detta così a pochi giorni dalla gara non so dire se era meglio un DNF su una gara fatta bene oppure averla finita come è successo. Resta il fatto che il Leggi di piùPrimiero Dolomiti Marathon 2017: Back to 42K[…]

Mazzo di Valtellina ed il suo campanile che …

Mazzo di Valtellina: Un paese teoricamente sconosciuto se non fosse per la temutissima salita del Passo del Mortirolo. Oggi -25 Giugno 2017- ero lì a passaggiare per le vie del centro storico. Una strana esperienza ed un pensiero.

Ti ho sempre visto in televisione ed una volta solamente in sella alla mia bici. Essere qua crea sempre un strana sensazione difficile da spiegare. Chissà se un giorno ci rivedremo pedalando o correndo!

Pensadoci bene cosa vedo più fattibile? Ho già fatto il Mortirolo da Mazzo di Valtellina in bici. Potrei rifarlo in teoria, ma l’idea di provarlo di corsa mi attira ed istiga. Di sicuro dovrò fare passare il caldone estivo.

Hoka Bondi4: correre con la suola autodistruttiva

Avete mai corso con una Hoka Bondi4 nella vostra vita da runner? Io si ed ormai sono giunto ad una conclusione: la suola si autodistrugge!

Questa è la suola del sesto paio di Hoka Bondi4 giunte a migliore vita.

Fortuna che il settimo paio tiene ancora botta anche se a dire il vero è “male” in quanto la mia attività da runner è praticamente nulla al momento.

Temo un cambio di brand a breve, giusto per della sana curiosità. Al momento ho in valutazione New Balance ed Asics. Chissà come andrà a finire e quale sarà la mia prossima scarpa. Purtroppo la sensazione che una Hoka regala ai tuoi piedi non si trova in altre scarpe, ma il cambio gomme attorno ai 450km mi pare molto eccessivo. Non voglio pensare quanto ho “donato” alla Hoka con questi sette paia dal 2015.

Tornare a fare Trail, quello che piace a me …

Tornare a fare Trail è la definizione ideale per questo lungo week-end col ponte.  A dire la verità forse non avevo mai smesso. Era una pausa momentanea dove la corsa era ridotto e l’andare per sassi ancora di più. Poi -una serie di eventi, di varie ed anche di eventuali- si mettono a giocare coi fili Leggi di piùTornare a fare Trail, quello che piace a me …[…]

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi