Guardavo le mie scarpe

Guardavo le mie scarpe mentre il 910xt prendeva il segnale. Guardavo sotto le mie scarpe. Erano le mie Hoka Bondi 4 da strada. E sotto le mie scarpe era solo asfalto e tutto pianeggiante. Non sono più abituato a fare certi allenamenti. Sono stati cinquanta minuti di corsa come previsti dalla tabella allenamenti. Ho “perso” la gamba da stradista Leggi di piùGuardavo le mie scarpe[…]

[Running] Differenza tra scarpe

Oggi doppio allenamento per fare (teoricamente) i 16km previsti dalla tabella. Il primo allenamento questa mattina circa alle 06:30 ed il secondo alle ore 18:00 tornato dal lavoro. Per fare ruotare le diverse scarpe che ho nel mio parco gomme ho deciso di usare una scarpa la mattina ed una diversa nell’allenamento serale. Allenamento Mattino: Mentre Leggi di più[Running] Differenza tra scarpe[…]

[Running] Ed anche le scarpe riposano

E con la corsa di questa mattina ho chiuso il ciclo di allenamento per la Lake Garda Marathon di domenica. Tra alti e bassi ho chiuso credo molto bene questa tabella di allenamento. I carichi sono stati eseguiti anche più volte di quello che dovevo. Ho corso distanze lunghe in giorni attaccati. Ho caricato il Leggi di più[Running] Ed anche le scarpe riposano[…]

[Running] Le scarpe che mi porteranno a Dublino

Ieri pomeriggio sono andato a comprare le scarpe per la mia prossima maratona (Dublino 2009) anche se le scarpe attualmente in uso erano ancora “buone” per la distanza corsa. Ho comprato le New Balance 1063 e devo dire che già mi ispirano tanto … si si 🙂 La domanda corretta è: Se le scarpe erano Leggi di più[Running] Le scarpe che mi porteranno a Dublino[…]

[Running] Emozioni nel rimettere le scarpe

Ieri sera è finalmente il momento tanto atteso. Fuggito via dal lavoro mi sono precipitato a casa e mi sono cambiato. Ho messo la tuta ciclistica coi pantaloni lunghi e la felpa leggera. Recuperato un cappello invernale per non avere freddo il fatidico momento era giunto! Domandina per gli amici runners: voi come vi vestite Leggi di più[Running] Emozioni nel rimettere le scarpe[…]

[Running] Ci obbligheranno ad usare scarpe Nike?

Guardando il mio feed reader ho trovato una simpatica domanda posta da lupodimare su Runner Plus. In effetti questo problema fà riflettere. Perchè la gente deve essere obbligata ad usare scarpe Nike? Alla fine il sensore e la strumentazione è già loro. Sembra assurdo, ma la Apple ha da poco depositato domanda per ottenere un Leggi di più[Running] Ci obbligheranno ad usare scarpe Nike?[…]

[Running] Rimettere le scarpe

Caro diario, domenica ho avuto una bellissima idea visto il sole ed il poco tempo a disposizione: vado a fare circa un’ora di running. Quando mi sono cambiato ed ho messo le scarpe da running a piedi mi sono sentito carico e pieno di emozioni. Era dalla Stramilano che non correvo più per via del Leggi di più[Running] Rimettere le scarpe[…]

Le scarpe estive …

Caro diario, quando la mattina non hai voglia di “perdere tempo” a cercare le scarpe invernali, non mettere il paio estivo altrimenti poi hai freddo ai piedi. Vedrò di incentivare i miei pensieri ad avere una maggiore curiosità e cercare la roba la mattina. Non è come quando vado a fare sport in bici da Leggi di piùLe scarpe estive …[…]

Zero Drop by Altra running: quella corsa che …

Il concetto di Zero Drop lo conosco da parecchio tempo. Poi un giorno arriva un pacchetto regalo ed aprendolo trovi al suo interno le AltraRunning Paradigm3.0 e resti senza parole. Il mio pensiero è stato questo: “Hai altri impegni, ma la tentazione è troppo forte per rimandare. Appena esci dal lavoro metti subito le scarpe ai piedi e cominci a correre.”

Correre a Zero Drop è una corsa totalmente differente. Ho “perso” quattro millimetri dalle Hoka, ma la differenza è abissale.  Rientrato dalla corsa ho mandato un messaggio che riassumeva tutti i miei pensieri:

Fa male tutto e di più! Lavorano tutti i muscoli e l’appoggio non è così spontaneo … Sarà lunga la fase di transizione a zero drop … Ma sono felice, era tanto che la volevo fare!

Perché nel mentre -quando sognavo lo zero drop- mi ero informato sul periodo di transizione.  Penso che lo step iniziale (una sola corsa soft alla settimana) durerà più del previsto. E’ stato lo stesso parere letto in alcuni blog americani. L’importante è divertirsi, allenare i muscoli che si erano addormentati e scendere in totale sicurezza.

A fare felice un runner ci vuole davvero poco. In questo caso ci vuole Zero (Drop)!

[amazon_link asins='B01MRZWEJH' template='ProductCarousel' store='andreacarratt-21' marketplace='IT' link_id='00cd956b-2e7e-11e8-bb5e-3d7e00617666']

ps: per la cronaca questa mattina cammino.

Pioggia e zero voglia: la media che non ti aspetti!

La pausa pranzo di oggi ha visto una corsa sotto una bellissima pioggia della palude padana. La mia voglia era praticamente nulla. Visto il clima è diminuita ancora. Ho messo le scarpe per una corsa lenta, ma qualcosa non è andato come da teoria.

W/U: 10 min
Main Fartlek:
6* [ 60 / 30 ]  / 4* [ 90 / 30 ] / 5* [ 30 /30 ]
C/D: 2 min

Ho rivisto medie che nemmeno nei sogni osavo più immaginare. Dopo infiniti anni luci ho portato a casa una media sotto i 5/km.  So che sono solamente 7km e spicciolini, ma una media di 4.44/km (col chilometro veloce a 4.14) per me ora come ora è pura utopia.

Ho capito che l’allenamento era giusto quando nell’allungo da 90 secondi ho cominciato a chiedermi “quanto manca” a metà del tempo trascorso. Siamo strani noi runner, vero?

Ci tengo a precisare che non ho prestato l’Ambit3 a nessuno, ma ho corso davvero io.