Rifugio Brunone e l’espressione di fatica

La salita al Rifugio Brunone non  è tra le più facili e questo lo sapevo. Non mi sarei mai aspettato di soffrirla così tanto e di arrivare su veramente sfatto e pagarla anche nella discesa.

Arrivare dalla località di Fiumenero al Rifugio Brunone circa 7.40Km con un dislivello di 1517m. Si arriva a quota 2295 metri e si respira la montagna che piace a me.

Per me questa è la seconda volta. La prima è stata durante l’Orobie Ultra Trail (=vedi Rifugio Brunone: il lato oscuro dell’Orobie Ultra Trail 2017) e nonostante il contesto dubito di riuscire ad egualiare o migliorare il tempo di salita impiegato quella volta.  L’assenza di pause non ha aiutato la performance sportiva. Questa volta ho impiegato ben 25 minuti di più e sono arrivato su in condizioni pietose.

Sentiero: CAI 227: Da Fiumenero al Rifugio Baroni al Brunone

Rifugio Brunone: il lato oscuro dell’Orobie Ultra Trail 2017

Il Rifugio Brunone per me è sempre stato un luogo misterioso. Ho sempre detto “prima o poi ci andrò” senza mai mettere in pratica quel pensiero. L’idea di una salita come la sua mi ha sempre intimorito nel corso degli ultimi anni. Arrivano però momenti in cui l’istinto prevale su tutto e quella salita diventa Leggi di piùRifugio Brunone: il lato oscuro dell’Orobie Ultra Trail 2017[…]

CAI 227: Da Fiumenero al Rifugio Baroni al Brunone

Il sentiero CAI 227 ti permette di raggiungere il Rifugio Baroni al Brunone da Fiumenero. Il tempo riportato dal sito CAI è di circa 4h 30m ed il dislivello da affrontare è di 1500 circa. Sono numeri che possono spaventare, ma una volta arrivati al rifugio il paesaggio ripaga di ogni fatica. Inoltre il rifugista è Leggi di piùCAI 227: Da Fiumenero al Rifugio Baroni al Brunone[…]

Base Vita Valbondione: Orobie Ultra Trail ed il podio annunciato

Base vita di Valbondione: Orobie Ultra Trail 2017

I miei tre scatti dei primi ad entrare nella base vita predisposta circa al 44° km di gara quando i partecipanti avevano davanti a loro altri 100km da affrontare.

I primi ad arrivare sono stati Andrea Macchi & Paolo Rossi, che poi si proclameranno vincitori dell’Orobie Ultra Trail 2017 a pari merito dopo una lunghissima gara corsa fianco a fianco.  La loro dichiarazione? “A 90 km dall’arrivo abbiamo deciso di vincere insieme” ed alla fine così è stato.

Il terzo ad entrare è stato Oliviero Bosatelli detto il Gigante. Sul podio ha mantenuto la stessa posizione.

Poco dopo di lui l’arrivo di Marco Zanchi, che purtroppo ha terminato la gara al Rifugio Brunone per problemi.

Dopo avere inseguito la gara nel corso di venerdì ho scritto un post di riflessione a tema “Rifugio Brunone: il lato oscuro dell’Orobie Ultra Trail 2017″

Speranze ed illusioni: un altro anno è passato. Bye Bye 2017!

Tra speranze ed illusioni oggi si chiude un altro anno. Non sono stati per nulla dodici mesi facili. Partiamo dal presupposto che il 2016 non si è chiuso benissimo (=vedi Blue Screen of Death: il riassunto del mio 2016 sportivo) e nel mio inconscio riponevo delle speranze in questo anno a venire. Ho fatto mesi dove anche Leggi di piùSperanze ed illusioni: un altro anno è passato. Bye Bye 2017![…]