Otto fartlek -maledetti e non- da non ripetere

Otto fartlek nel piano di guerra di oggi. Vista la proporzione tra il tempo di guerriglia urbana ed il tempo di recupero erano molto chiare le intenzioni. Oggi bisognava spingere, ma spingere tanto da farsi saltare via le gambe. Quegli otto fartlek rovinati da una serie di carte imprevisti nelle ultime quarantotto ore e non solo. Le ultime Leggi di piùOtto fartlek -maledetti e non- da non ripetere[…]

Fartlek Natalizi in attesa del pranzo

Poco tempo a disposizione e tanta voglia di allenarsi. In questo modo ho portato a casa un breve allenamento con dei fartlek natalizi tutti per le mie gambe.

Qua si ride, si scherza e si mangia … Ma come antipasto una mezz’ora con otto fartlek 1/1 me la sono regalata! Intanto qualche malsana idea per domani ha cominciato a prendere forma nella mia mente!

Devo dire -tutto sommato- che dato le ultime due cene non posso che essere felice della media fatta e/o degli allunghi.

Di certo non è servito nemmeno lontanamente ad arginare il guadagno calorico del pranzo odierno, ma vedrò di smaltire il tutto domani. Almeno spero … la teoria vorrebbe che … a domani!

Fartlek paludosi, vi odio ma non vi temo … e poi arriva il bonus!

Il compitino del giorno parlava chiaro ed io non mi sono tirato indietro. Eravamo io, le mie Hoke One One Clifton4 ed una serie di fartlek paludosi da svolgere. Era tutto stampato nella mia mente: Includi 12-16 x 1 minuto al passo di una 5-10 km, 1 minuto di corsa di recupero tra una ripetizione e l’altra; includi una fase di riscaldamento e una di defaticamento.

Una volta trascorsi i primi “fartlek paludosi” dove non mi ricordavo molto bene il comportamento (non è vero, una volta fatti non si dimenticano mai) il gioco è tornato in mente molto bene. Non ho seguito i ritmi indicati, ho tenuto d’occhio solamente lo sforzo e/o il cardio.

Ero partito con l’idea di farne il minimo sindacabile (=12) però poi col passare delle coppie la parte veloce finiva in un attimo e la lunga agonia era la fase di recupero. A questo punto perché fermarsi? Andiamo avanti per farli tutti e 16 senza pensarci più!

Domani probabilmente non camminerò più, ma adesso me la bullo anche se la media non è quella di un mio allenamento di questa tipologia.

Inutile negare una cosa: il mio pensiero durante la corsa. A cosa era rivolto? Pensavo ad inizio di questo 2017 quando “Otto fartlek -maledetti e non- da non ripetere” mi hanno portato a riflettere.

Un grazie a due persone particolari: grazie Federico e grazie a te 😉

Fartlek e velocità

I fartlek e la velocità questi due strani elementi sconosciuti sino a quando non concludi l’allenamento in corso. Ogni volta mi portano dubbi e riflessioni prima dell’allenamento. E’ successo anche oggi e lo ammetto. Ieri sera qualche timore l’avevo già, ma non essendo riuscito ad allenarmi ho rimandato il pensiero. Oggi ho dovuto affrontarlo senza Leggi di piùFartlek e velocità[…]

[Running] Fartlek kamikaze

Prima di raccontarvi l’allenamento di questa mattina è meglio tornare a ieri sera quando ho cominciato a pianificarlo. Sapevo di dovere fare “9 Miles” (14.4Km)  a buon ritmo e così ho pensato e ripensato. Alla fine ho deciso per i Fartlek. Tra le motivazioni della scelta posso segnalare le parole di un mio amico mentre mi Leggi di più[Running] Fartlek kamikaze[…]

[Running] Fartlek statunitense all’Idroscalo

E’ sabato e tra poco per il mio compagno di avventura a Dublino cominciano le ferie. Perchè mandarlo in ferie tutto intero? Quale modo migliore di un bellisismo “Fartlek statunitense” per trascorrere le prime ore del mattino? Appuntamento alle ore 07:00 sul luogo del crimine: l’Idroscalo! […] Per la cronaca, prima che qualcuno viene a dire “hai Leggi di più[Running] Fartlek statunitense all’Idroscalo[…]

Torino Half Marathon: dall’Andalusia col furgone

Correre la Torino Half Marathon è stata una decisione oltre il last minute. Tutti i fattori, logistica in primo, erano a mio sfavore. Era da troppo tempo che ero fermo, avevo voglia di provare a salire coi chilometri e tempo sulle gambe. Quindi senza nemmeno pensarci troppo via di iscrizione! Pregara: Da Granada a Torino Leggi di piùTorino Half Marathon: dall’Andalusia col furgone[…]

Pioggia e zero voglia: la media che non ti aspetti!

La pausa pranzo di oggi ha visto una corsa sotto una bellissima pioggia della palude padana. La mia voglia era praticamente nulla. Visto il clima è diminuita ancora. Ho messo le scarpe per una corsa lenta, ma qualcosa non è andato come da teoria.

W/U: 10 min
Main Fartlek:
6* [ 60 / 30 ]  / 4* [ 90 / 30 ] / 5* [ 30 /30 ]
C/D: 2 min

Ho rivisto medie che nemmeno nei sogni osavo più immaginare. Dopo infiniti anni luci ho portato a casa una media sotto i 5/km.  So che sono solamente 7km e spicciolini, ma una media di 4.44/km (col chilometro veloce a 4.14) per me ora come ora è pura utopia.

Ho capito che l’allenamento era giusto quando nell’allungo da 90 secondi ho cominciato a chiedermi “quanto manca” a metà del tempo trascorso. Siamo strani noi runner, vero?

Ci tengo a precisare che non ho prestato l’Ambit3 a nessuno, ma ho corso davvero io.

[K2012] W07D4 : Nuoto & Running

In una giornata dove non si sente parlare altro del tatuaggio segreto di Belen posso affermare di essere contento di avere fatto il mio allenamento per avere riposato le orecchie da questa notizia abbastanza inutile. Detto questo posso dire che la giornata di oggi non è stata delle migliori, ma vediamola nel dettaglio. K2012 – Destination Leggi di più[K2012] W07D4 : Nuoto & Running[…]

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi