Feelcross a nuova vita dopo un lungo letargo

Quando la mattina apri Facebook e vedi la sezione “Accadde Oggi” e ti viene da sorridere …

… avevo abbandonato la mia Feelcross perché mi dava problemi alla pianta del piede. Oggi – dopo diciotto mesi circa – ha rivisto la luce grazie alla nuova suola #vibram e l’ottimo lavoro di Marco Iz Zanchi : GRAZIE!!! Che dire? Sarà un anno molto divertente!

Posso confermare che da quel sabato mattina ad oggi ci siamo divertiti davvero tanto. Il 2017 è ancora lungo, le scarpe non mi mancano e non vedo l’ora di tornare sui sentieri per un allenamento lungo come piace a me.

 

Piedini delicati … on the rocks, stone and rain!

Piedini delicati è come mi hanno definito ieri sera dopo un mio post su Facebook in merito alla Salomon FeelCross non riuscendo ad usarle su distanze lunghe.

Approfittando dell’escursione odierna fatta in modalità camminata compresa pausa al Rifugio Curò per pranzo ho deciso di usarle. Una scarpa che merita, non lo discuto, ma si sente abbastanza la differenza della suola rispetto ad altre che utilizzo.  Inutile dire che la suola Vibram ha reso parecchio oggi soprattutto quando ha cominciato a piovere e le pietre erano scivolose.

Quando ho scattato la foto? Poco prima di entrare al Rifugio Curò per mangiare. Ero lì, seduto sotto il cartello al bivio che indicava il sentiero per il Rifugio Coca. Molto probabilmente lo vedrò la prossima settimana, ma non sono certo.

Intanto ho messo un altro mattoncino in questo anno trail facendo per la prima volta il Curò dopo parecchi mesi.