Blum innevato “For The First Time” & buona la prima, ma …

Ricordo di avere sentito una cover del pezzo “For The First Time” in un pub di Edimburgo nell’ottobre del 2012. Ricordo benissimo la voce della ragazza che cantava e la sua potenza.

Quella serata mi è tornata alla mente nel corso della mattinata quando ho rivisto le foto scattate lo scorso anno allenandomi sul Monte Blum.

La mia prima volta in un Monte Blum innevato. Il divertimento e le emozioni sono state veramente tantissime. Le emozioni della prima volta.

Lo ammetto: non è stata la più bella ed emozionante del 2016.

C’è sempre quella mattina e quella foto -che prima o poi ritroverò spero- che a mio avviso resteranno imbattibili 😉

Foto scattata in data 03 Gennaio 2016

26 Dicembre 2015 – Pranzo al Monte Blum

26 Dicembre 2015

Un pranzo al sacco nella pace del Monte Blum dopo una bellissima mattinata sui sentieri. L’idea era di fare una toccata e fuga anche oggi, ma dopo gli ultimi tre giorni le gambe mi hanno chiesto gentilmente (=ululando) un giorno di riposo. Direi che dopo sabato se lo meritano.

Non mancheranno le occasioni di fare un pranzo al sacco in questi giorni di ferie, intanto oggi penso a dove. Anche se c’è quell’idea prima di fine anno che …

Creste da correre destinazione Blum – Marzo 2016

Uno dei passaggi più belli e divertenti della scorsa primavera. Avevo sempre visto quel tratto di montagna, ma non l’avevo mai corso. Quel sabato per puro caso -giuro che non avevo cattive intenzioni- ho “sbagliato” sentiero e mi sono trovato a davanti un nuovo sentiero tra le creste semplice e corribile.

Ho ripensato alla parole di un mio amico:

Correre sulle creste è come fare l’amore con la morte e vista la nostra intimità le ho lasciato il mio numero.

Quel giorno per me è stata un’emozione fantastica correre su certi sentieri a cavallo della montagna.

Nostalgia e voglia di … Blum

Lui è sempre stato li ed io sono sempre stato qui.

Non ci vedevamo da tempo.

Un tempo troppo ampio che ti segna.

La voglia di tornare a respirarti – caro Blum – era davvero tanta.

La voglia di sentirti sulla pelle era tanta.

Forse non così tanta da vantare due slittate ed una caduta

Emozioni che non smettono di sentirsi dentro e continuano a scuoterti.

Emozioni che creano “dipendenza” ed una volta vissute non riesci più a farne a meno.

Ho voglia di rivederti, viverti e respirarti di nuovo e spero il più presto possibile.

Non dispero, non disperare

La soluzione la troviamo ^^

Foto fatta in data 17 Luglio 2016 durante la salita al Blum in allenamento

Trail innevato tra Blum, Cima Parè e Valzurio ( Fotografie )

Un trail innevato tra Blum, Cima Parè e Valzurio è il riassunto della mia domenica mattina. Una serie di emozioni uniche che nemmeno credevo possibili. Devo ammettere che l’allenamento fatto domenica con quanto era presente in tabella non ha nulla a che fare. Credevo di correre di più, ma la neve in alto ha messo del Leggi di piùTrail innevato tra Blum, Cima Parè e Valzurio ( Fotografie )[…]

Modalità gita dopo la spremuta del test fallito

Ogni tanto attivare la modalità gita anche sui percorsi che conosci bene serve a riposare il fisico e sopratutto la mente. Dopo quei maledetti “37 secondi” dove ho mancato il personale di salita al monte Blum (=vedi Trentasette secondi ed una lotta contro me stesso) ho deciso di farmi una corsa relax senza secondi fini.

Preso il sentiero avevo capito da subito che quello era il momento di attaccare il personale viste le condizioni del terreno veramente adatto a farsi correre. Peccato che il ritardo accumulato dalla modalità gita nel tratto iniziale rendeva il tutto impossibile.

Anche se più lunga come gita posso dire che mi sono divertito un mondo ed ho sofferto il caldo come poche altre volte. Se durante l’Orobie Ultra Trail o Gran Trail Orobie non migliora la temperatura saranno cavoli davvero per tutti.

Tornando all’inizio del post cosa dire? Mi sono fatto la “spremuta al Blum” l’altra settimana e sinceramente la modalità gita mi ha fatto bene.

Trentasette secondi ed una lotta contro me stesso

Trentasette secondi è l’equivalente temporale di qualche respiro e pochi pensieri sparsi nella mente.

Trentasette secondi oggi sono stati il tempo della sconfitta dal precedente migliore tempo di salita al Monte Blum.

Trentasette secondi non sono nulla se visti in un contesto di quasi 3600 secondi.

Trentasette secondi è stato tutto quello per cui ho lottato questa mattina non riuscendo nell’impresa.

Trentasette secondi persi per via di un terreno non idoneo a farsi correre tutto come speravo di fare.

Trentasette secondi persi anche per via di una scivolata indietro e per un tratto di 400m dove ho dovuto camminare veloce e non correre.

Trentasette secondi per una lotta in cui ho davvero creduto sino all’ultimo metro ed ultimo respiro.

Trentasette secondi che restano nei sospesi del Monte Blum per quanto mi riguarda.

Trentasette secondi per darmi una nuova possibilità con me stesso.

Ultimo Tramonto, la luna e la frontale sul CAI317

L’ultimo tramonto del 2016 visto salendo al Monte Blum. Uno scorcio che racchiude le luci di un cielo che cambia colore, la luna nascosta tra i rami spogli di un albero ed una timida luce emessa dalla mia frontale.

E’ con questa immagine che vorrei ricordarmi il 2016 dal punto di vista dello sport. Una chiusura simbolica su un sentiero coi numeri che lasciano riflettere. Un sentiero che avvia un viaggio mi attira da parecchio.

Purtroppo la foto fatta col cellulare non rende, ma quello che ho visto coi miei occhi è qualcosa di unico ed inestimabile.