Ti saluto da qua, tra i monti e senza pensieri

Un saluto da qua, perché erano pochi i posti dove sarei voluto essere oggi. La Croce Pare non era la mia prima scelta, ma era la più sensata.

E’ passato un anno, moltissime cose sono cambiare soprattutto dal punto di vista personale e sportivo. Una salita che forse non avrei dovuto fare, ma che ho VOLUTO fare ed ora la sentirò nelle gambe e nel fisico per diverso tempo.

Ti saluto da qua, tra i monti e la neve -inaspettata- di inizio Maggio 🙂