Sentiero nella roccia a pochi passi dal rifugio

Gli ultimi tratti del sentiero 305 verso il Rifugio Curò si presenta in modo suggestivo. Una “mezza galleria” scavata nella roccia con un paesaggio da togliere il fiato nelle giornate limpide.

Forse -per chi soffre di vertigini- è meglio guardare solo l’orizzonte e non in basso. Proprio per questo ho scattato la foto per mandarla ad un amico che cerca di vincere questa sua paura.

Un sentiero che merita sempre anche in modalità notturna. Inoltre se il meteo lo permette è veramente divertente da correre sino in fondo a Valbondione.

Ieri ho evidenziato un altro tratto della piantina dell’OUT e sono ben felice. Oggi poi ho fatto altro sempre in merito  a questa decisione, ma il tempo che manca è davvero tanto …