roadtoout2017: le coincidenze non esistono, ma quel segnale che …

roadtoout2017 e con oggi si apre la mia serie di allenamenti con questo hashtag per provare e capire i diversi segmenti di questa gara in vista del prossimo anno.

Il sentiero che apre le danze dell’OUT (Orobie Ultra Trail) è stato il mio campo d’allenamento odierno. Mentre percorrevo il 317 ho trovato davanti ai miei occhi alcuni nastri della gara appena svolta.

Le coincidenze non esistono, lo dice la #rule39 ed essendi di Gibbs non si discute in merito.

I segnali però esistono. Mi è apparso questa mattina davanti e non ero lì per caso. Quindi raccogliamo questo regalo dal mondo esterno ed inaspettato e facciamo tesoro.

Un giro che ha coperto nell’ordine i seguenti punti:  Monte Cimiero, Blum, Cima Parè, Monte Valsacco. Una ventina di chilometri circa -rientro compreso- per un bellissimo sabato mattina. Da qua alla prossima edizione la strada è lunga. Prima di tutto mi devo rimettere in salute e poi in forma fisica per pensare alle ultra. Una volta fatto potrò vedere i 140km che mi porteranno da piazza orologio a piazza vecchia la prossima estate.

Il perché ero proprio lì questa mattina? Le tue parole ieri sera “Stai bene e se domani mattina fossi a Carona a Bergamo ci arriveresti!” ed è vero. Oggi stavo bene e non poteva essere un inizio migliore per la via roadtoout2017 nella mia mente e nel mio corpo.

Intanto -nota extra- sono felice di avere contribuito allo sbalisaggio del tratto cimiero – blum dimenticato. Sarà un piccolo contributo, ma per me significa tanto. Senza quel nastro non sarebbe nato questo hashtag e lo spirito di iniziativa.