Orobie Ultra Trail 2017 & l’arco di partenza

Mancano davvero pochissimi giorni al via della manifestazione “Orobie Ultra Trail 2017” ed onestamente non so dire come mi sento. Il mio “chissà  se…” dello scorso anno (Pensieri silenziosi e meditazioni in tutto rispetto) si è trasformato in un fare nulla. Non ho passato un ultimo anno facile e sinceramente anche optare per il GTO era un vero azzardo tendente al suicidio.

Razionalmente so come sono andate le cose. Emotivamente so come non sono andate. Come lo scorso anno il mio posto sul muretto del mugugno fissando l’arco di partenza l’ho trovato anche questa sera. Ho pensato e ripensato a parecchie cose e so che alla fine quello è “solamente un arco” per chi lo vede da fuori. Per chi invece conosce il mondo del trail e/o dell’Orobie Ultra Trail sa cosa significa passare lì sotto venerdì mattina.  Lo scorso anno in un modo e quest’anno in un altro. Lo continuo a fissare dal mio angolino sul muretto del mugugno dove i pensieri vanno via liberamente.

Ricordo benissimo quella domenica mattina dai “Presagi, la montagna e gli incontri non casuali” e quello che ho pensato e provato. Mi ha fatto sorridere aprendo Facebook il primo post che ho letto. Io in piazza dell’Orologio a Clusone e “lui” in piazza vecchia a bergamo. Ironia? Coincidenza?

Intanto è meglio stare coi piedi per terra e non sui sassi!

[Foto scattata Mercoledì 26 Luglio 2017 – 21:45]