Drop ed i suoi effetti collaterali

Il mio desiderio di abbassare il drop in corsa non è un segreto. Lo avevo già espresso in diversi post nei social ed anche in alcuni articoli sul blog. A Marzo la decisione è diventata realtà ed ho acquistato le mie prime scarpe a zero drop.

Zero Drop  ed i suoi effetti collaterali

Altra Running Paradigm 3.0

Inutile negarlo, ma passare da quattro millimetri a zero la differenza esiste. In corsa tutto cambia ed in meglio. Sono ancora nella fase dove si alterna e mi sto trovando sempre meglio.

Ricordo un mio post scritto pochi giorni dopo la Rimini Marathon corsa con le Hoka Clifton4:

Domenica a Rimini ho usato le hoka in maratona. le paradigm non me la sono sentita perché non ho fatto più di 15km. A cosa penso? Con le altra è decisamente meglio la corsa … È un mondo totalmente diverso è molto più comodo. Ed ora? Magari potrei provare una mezza

Questa domenica è successa una cosa strana. Sono tornato a correre (leggere fare) un trail e la scarpa ha un drop superiore. Risultato? Mi è uscito un dolore che non mi lascia correre da una settimana.  Usavo le vecchie Clifton4 come scarpe da tutti i giorni. Mercoledì mattina ho detto basta!

Riflessione sul drop

Mi secca usare delle scarpe nuove come scarpa da tutti i giorni, ma ho fatto una semplice valutazione:

  • Zero Drop è meglio
  • In corsa passo il minore tempo della giornata
  • Forse l’assetto merita di più che l’uso di scarpe sempre dismesse
  • Allenare il zero drop (anche) nella quotidianità

Per questo motivo ho ai piedi una scarpa nuova con cui mi trovo anche bene a correre. Penso che a breve comprerò un nuovo paio da rimettere in corsa.

Considerazione da “zero”

Sono tre giorni che ho le Paradigm ai piedi. Questa mattina per sbaglio ho rimesso le Clifton. Mi è tornato a dare noia il fastidio dimenticato dei giorni precedenti. Il piede è tornato ad essere accartocciato. In pausa pranzo ho rimesso le Altra Running e tutto ha un nuovo sapore.

Link Correlati

Andrea

Andrea -di mestiere programmatore- ha trovato nello sport di resistenza la sua passione che lo rende vivo. Ha intrapreso varie discipline tutte basate sull'endurance (Maratone, Ultra, Trail ed Ironman) perchè alla fine quello che conta di più per lui è divertirsi e stare bene. Trova il tempo per fare anche dell'altro? Certamente: ascolta tantissimo Rock e la sera si riposa giocando online a World Of Warcraft. Ogni tanto legge anche per staccare la mente e portarla in altri contesti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi