Mugugno Day e le Orobie come terapia per tutto quanto

A tutti quanti capita un Mugugno Day prima o poi. Poi c’è chi come me ha più volte questa giornata in questi periodi. Oggi però era IL Mugugno Day visto quello che succederà tra qualche ora.

Tornando indietro nel tempo …

E’ passato circa un anno dal mio ritiro alla LUT (= Cocci di un sogno da raccogliere: LUT2016) ed al GTO (= GTO 2016: un viaggio sola partenza) e poi nei mesi successivi non è stato del tutto facile da un punto di vista sportivo e non solo. Una decisione ad ottobre sulla LUT2017 e via di iscrizione. Nella mente il conteggio del 2017 stava prendendo forma e non era la sola gara che sognavo tirando il bilancio di tutto quanto (= Blue Screen of Death: il riassunto del mio 2016 sportivo).

Con l’inizio dell’anno avevo ripreso gli allenamenti in vista della LUT e questo mi ha fatto capire una cosa. Non sarà l’anno della LUT e dopo una decisione sofferta ho mandato la lettera di disdetta (=Silenzio, riflessioni e la decisione: bye bye LUT)

23 Giugno 2017 …

Stasera alle 23 parte la LUT ed io non sarò in Corso Italia a Cortina d’Ampezzo. Sarò a casa molto probabilmente coi miei mugugni. L’idea iniziale era di sparire per monti in notturna e non pensare. Poi ho avuto una tentazione alternativa visto un evento organizzato in Valle Seriana. Poi alla fine ho deciso: vado a fare un allenamento sulla parte iniziale del GTO.

Mugugno Day e le Orobie …

Mugugno Day - Salita GTOLa faccio breve sul giro di oggi. Partenza da Valcanale, su dritti al lago branchino, capanna 2000, ritorno all’Alpe Corte e poi giù di nuovo. All’andata sono passato  dal Sentiero dei Fiori ed al ritorno dalla Bocchetta di Corna Piano. In teoria avrei voluto fare il contrario, ma nulla mi sono distratto ed ho sbagliato.

Sono partito mugugnante. Avevo un sacco di pensieri in testa e non avevo idea della mie gambe. Al Branchino ho sbagliato e non ho fatto la salita del GTO, ma l’ho fatta al ritorno come discesa.

Una volta finita la discesa mi sono fermato a guardarla. Ho ripensato a tutto l’allenamento di oggi. A come stavo bene ed in pace fissando il vuoto a Capanna 2000 verso Zambla. Ho ripensato al fatto che farla in salita poi non è così male come l’ho vissuta l’ultima volta. In discesa secondo me è peggio.

Dal lago è cominciata la lunga discesa verso prima l’Alpe Corte e poi verso il paese. Una discesa lunga e divertente da correre. Purtroppo la gente sul percorso ha reso il tutto una corsa  a singhiozzo, ma va benissimo così.

Mugugno Day e la terapia …

La discesa non è cortissima. L’ho corsa benino tutto sommato, ma l’ho gestita bene. Il mio pensiero una volta arrivato in fondo è stato questo:

… e poi c’è la discesa finale! Quella che prima senti nel cuore e poi le gambe la trasformano in puro sentimento e divertimento che piace a me

I pensieri per essere qua e non a Cortina sembravano spariti. Mi mancava vivere le Orobie in questo modo. Mi mancavano quei tratti di montagna che generalmente non frequento se non per il GTO. Oggi ero lì a mettere pace ad alcune questioni aperte e non potevo essere altrove.

Mugugno Day ed i numeri …

Mugugno Day - Altimetria

Alla fine di tutto sono stati 18Km con 1300D+ circa. Una sorta di ripresa? Stiamo a vedere, ma la strada è ancora lunga. Il caldo oggi è stato davvero tanto e questo l’ho sofferto.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi