Gennaio 2017: quando la pratica differisce dalla teoria

Gennaio 2017 –  Il primo mese del nuovo anno è giunto al termine.

E’ stato un mese molto diverso da quello che avevo in mente.

L’anno è cominciato male con un dieci giorni di astinenza da corsa per un mix tra malori vari e primi sintomi di influenza.

Proprio il 10 Gennaio 2017 ho fatto la mia prima ora di corsa e mi mancava tantissimo.

Prima corsa del nuovo anno! Non mi ricordavo quanto fosse lunga 1h di fondo su strada. #happynewyear #hokaoneone #roadtolut ( e magari in un altra vita #roadtoout )

Poi nel mezzo ci sono state una serie di varie, di eventuali e di altri virus di stagione che mi hanno “rallentato” il tutto.

Sino ad oggi pomeriggio quando mi sono messo a  fare due conti ed ho tirato le somme di questi primi trentuno giorni dell’anno.

#Gennaio2016: 285Km 7979D+ / #Gennaio2017: 128km 5067D+ | Della serie l’anno non parte male, parte malissimo! #running #trail #mugugnomodeon

Vedendo il numero è scattato in automatico il confronto con lo scorso anno. So benissimo che lo a differenza dello scorso anno mi mancano “solamente” tre ultra in dieci giorni.

Guarda caso gli stessi giorni che ho trascorso a casa messo fuori uso dal virus di stagione. Razionalmente so di avere fatto bene a rinunciare o ridurre qualche allenamento non essendo in forma.

Discorso a parte per gli allenamenti in montagna dove sono rientrato oppure accorciato per motivi di sicurezza visto,

Inconsciamente scatta il lato matematico e la differenza si sente.

Ironicamente mi sento già felice per Gennaio 2018 sperando di riuscire a fare più chilometri nel confronto mentale.

L’anno è ancora lungo coi suoi undici mesi tutti da correre.

Una cosa mi manca sicuramente e penso che andrò a farla questo fine settimana sperando di stare meglio.

Intanto vi svelo la novità che è arrivata a metà Gennaio 2017 e mi terrà compagnia per tutto l’anno.

Invece di tenere traccia solamente digitalmente dei chilometri percorsi ho deciso di provare a tenerne traccia in una mini agenda tascabile.

Si, torno a scrivere e posso dire che i numeri -almeno quelli- mi ricordo ancora come si scrivono. Le sigle Swim, Bike, Run & Trail regnano a fondo pagina e poi via due colonne con le somme.

Perchè due? La prima parziale della settimana e la seconda cumulativa della preparazione.

E domani? Comincia Febbraio e si comincia un nuovo conteggio.

 

 

Andrea

Andrea -di mestiere programmatore- ha trovato nello sport di resistenza la sua passione che lo rende vivo. Ha intrapreso varie discipline tutte basate sull'endurance (Maratone, Ultra, Trail ed Ironman) perchè alla fine quello che conta di più per lui è divertirsi e stare bene. Trova il tempo per fare anche dell'altro? Certamente: ascolta tantissimo Rock e la sera si riposa giocando online a World Of Warcraft. Ogni tanto legge anche per staccare la mente e portarla in altri contesti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi