LUT2016 in un venerdì 30 ottobre 2015 come tanti

lut2016-un-venerdi-30-ottobre-2015-tantiLUT2016: Era venerdì 30 ottobre 2015, forse non un giorno come tanti.

Per me è stato un seguirsi di emozioni uniche. Nel pomeriggio ho preso la Patente A e mi sono dovuto separare dalla mia vecchia patente cartacea.

La cena a casa coi miei e poi all’improvviso verso le 22:55 un urlo ha svegliato tutti quanti. Mi era arrivata la mail che tanto aspettavo e per la quale avevo consumato sia lo screen del mio -ex- iPhone 4s che la batteria a furia di fare refresh ogni 5 secondi.

Mia mamma tirata giù dal letto da quanto ho urlato, io che saltellavo come se non ci fosse un domani per il corridoio ed il tam tam di telefonate, WhatsApp e messaggi privati sui social network tra amici per sapere l’esito del loro sorteggio.

Ammetto di essermi sentito parecchio egoista nel gioire come un bambino per il mio esito positivo pur sapendo che questo voleva dire che qualcuno era stato scartato di conseguenza.

Non ho ben chiaro il perché proprio oggi di questo post. Stavo cercando una foto ed una mail del passato e mi sono imbattuto in questa per caso. Ovviamente il buon Gibbs mi ricorderebbe la #rule39 a tempo zero. Vero?

Destinazione #lut2017 …

Sabato 15 Ottobre -ovvero tra 11 giorni- apriranno le preiscrizioni per la LUT2017. Un click o lancio nel bussolotto che non farò. Mi mancherà l’ansia del responso nel fatidico giorno, ma è meglio lasciare il posto ad altri senza nemmeno rubarlo per sfidare la sorte.

Un viaggio da 120 km con 5800 m+ vi attenderà in Corso Italia a Cortina.  L’emozione e quello che vivrete sarà unico e senza eguali. Nella mia breve esperienza (Ritirato all’Auronzo – Cocci di un sogno da raccogliere: LUT2016) sappiate che merita di essere vissuto sino in fondo, preparazione compresa.

Le “Tre Cime” per questo 2016 non si sono volute fare vedere da me. Durante la Misurina Sky Race  (Misurina Sky Marathon 2016 … circa) sono rimaste nascoste dal mal tempo. Che sia un chiaro segnale nei miei confronti? Non ho idea, ma intanto all’Auronzo ci sono tornato anche se da un versante diverso.

In bocca al lupo  e non siate timidi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi