MUT – Un viaggio nella pioggia

Mugello Ultra TrailMUT – Un viaggio nella pioggia è la sintesi della mia giornata di ieri.

Mugello Ultra Trail FINISHER!!! Un viaggio da 60 km con 3000D+ sotto una pioggia che non ha mollato un secondo se non per aumentare in una giornata non delle migliori! Grazie piccole mutant … Anche oggi vi siete fatte veramente onore.

Sono state quelle le mie prime parole sui social ieri quando ho terminato il MUT e recuperato un segnale per il cellulare.

Avevo sentito parlare sempre benissimo del MUT e devo dire che tutto quanto era vero. Un viaggio stupendo in un ambiente veramente bello. La pioggia – che può piacere o meno – ha reso il tutto molto più mistico e divertente. Peccato per le nubi e la scarsa visibilità perché i paesaggi non si sono visti per nulla.

Cosa posso dire del pre MUT? Non è un trail nato bene per una serie di sventure. Prima dei problemi con l’albergo, una logistica scomoda tra la partenza e l’albergo d’emergenza, la testa altrove per motivi personali, un week-end lungo ed intenso anche dal punto vista sportivo ed un seguirsi di sveglie ad orari assurdi. Un sabato sera che non mi emanava sensazioni positive per via di tutto questo e la voglia di dire: stacco la sveglia e domani mattina dormo!

E del MUT? L’organizzazione della manifestazione è stata fantastica come il percorso. Il viaggio lungo i 60Km del percorso sono stati indimenticabili. Un ambiente stupendo e selvaggio dove ad ogni passo tutto cambiava. Un fondo fantastico di pietre, fogliame e terra reso “divertente, scivoloso e fangoso” dalla pioggia che metteva a dura prova il proprio senso dell’equilibrio.

MUT - Pane Olio PomodoriHo nella mente tantissime fotografie che catturano momenti sempre più belli e vissuti di questo viaggio. Faccio veramente fatica a raccontarlo perché ancora non l’ho del tutto rielaborato. Quello che posso dire è che tra i ricordi più belli – se non il più bello – sono stati i volontari, gli addetti al percorso ed al soccorso che col loro sorriso, entusiasmo e campanacci ci hanno accolto ad ogni ristoro o punto sul percorso da campioni e dandoci sostegno. 

Nei giorni precedenti la mia amica Monica mi aveva dato un consiglio via whatsapp: Mangia il pane olio e pomodorini. Ho fedelmente seguito il suo consiglio in tutti i ristori.  Devo dire che erano fantastici e me li sogno ancora. Senza nulla togliere a tutti i ristori quello che ho preferito è stato l’abusivo a 3Km dell’arrivo: grigliata di carne. Ragazzi, ve lo giuro quelle costine erano strepitose a dire poco.

MUT Ristoro AbusivoIn questo viaggio ho conosciuto nuovi trailers e con alcuni ho condiviso parti più o meno lunghe e tratti scambiando due parole per pensare meno al fango ed alla pioggia. Con una ragazza conosciuta sul percorso ho tagliato il traguardo. L’ho vista poco avanti a me nel finale e sono andato a prenderla con un allungo.

La mia “bookmaker” sui tempi dei miei trail indicava 8h. Io speravo in un 9/10h e per pochi minuti sono stato dentro la mia previsione.

Anche se il MUT è molto corribile visti i suoi lunghi tratti mangia bevi e senza l’assenza di grosse salite ieri con la pioggia, il fango e le pietre bagnate ho preferito tardare e prendermela comoda senza rischiare.

Altro? Ci sono infinite cose da raccontare, ma sono dentro e credo che sia giusto lasciarle li. Una nota però la voglio aggiungere. Ottimi i servizi post gara: dalla doccia calda, al pasta party ed al pacco gara veramente interessante ed utile.

Tra l’altro ho scoperto due cose bellissime. Il percorso del Mugello Ultra Trail è permanente quindi volendo posso tornare a provarlo per gustarlo nuovamente. E la seconda? Sono stato sul passo della Colla dove passerò nuovamente durante la “100km del Passatore” – anche se su asfalto – a fine Maggio.

Mugello Ultra Trail -AltimetriaSe volete una lettura tecnica del percorso non è questo il posto in cui la leggerete. Potete trovarla sul sito ufficiale alla pagina “Percorso Ultra Trail” con annessa mappa ed altimetria.

Questa esperienza mi ha lasciato un gran segno di crescita e soddisfazione personale. Pensando alla LUT l’esperienza di domenica è stata “solo una mezza” ma veramente bella ed interessante da vivere.

La strada per la LUT è ancora lunga e questo sono ben cosciente. Essere andato a correre (=leggere corsa lentissima e camminata  veloce) mi ha fatto sentire molte cose nelle gambe. Nel pomeriggio ho riposato e penso anche domani.

Una nota extra la vorrei dire anche se sarà del tutto chiara a chi mi conosce. Ieri al Mugello è venuta giù talmente poca acqua che ha ripulito la mia macchina riportandola bianca al suo colore naturale. Impresa che non ero riuscito a portare a termine all’autolavaggio.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi