Reggio Emilia: amore o odio per la sesta volta?

Maratona Reggio Emilia 2016 IscrizioneReggio Emilia: amore o odio per la sesta volta? Probabilmente a distanza di due mesi circa non ho ancora digerito l’edizione dell’anno scorso (Maratona di Reggio Emilia 2015) nonostante abbia portato a casa il migliore tempo in Maratona degli ultimi due anni. Un tempo che non è il mio in una maratona che ho vissuto veramente male stando male. Questo non mi andrà giù e so già che a Dicembre il ricordo di questo boccone amaro sarà forte dentro di me.

Lo scorso sabato ero a Reggio Emilia e mi sono allenato al parco delle caprette che in maratona si chiude col quarantesimo chilometro. Poco prima di uscire a correre ero stato male con un attacco di dissenteria. Venerdì sono stato a casa dal lavoro perchè non stavo bene. Ecco il punto chiave: trovarmi a correre alle caprette in una condizione non ottimale mi ha riportato tutto quanto fuori.

Lunedì 22 Febbraio ore 10:40 – “Mi serve il numero della tua tessera FIDAL ed i tuoi dati, me li mandi così facciamo l’iscrizione alla Maratona di Reggio Emilia approfittando della promozione?” e così giusto il tempo di recuperare i dati ed è stata inviata l’iscrizione.

Domenica 11 Dicembre ore 09:00 – Per la sesta volta sarò al via della Maratona di Reggio Emilia. Ogni anno mi ripropongo di tentare il colpaccio o il personale. L’anno scorso ero intenzionato a fare un lento sino a poco prima di entrare in griglia. Mi sentivo la giornata e mi sono messo col pacer delle 3h. Purtroppo il sipario è calato a due terzi della gara. Ho già una serie di domande mentali dentro di me:

  • Come mi comporterò?
  • Cosa sentirò quel giorno?
  • Come vivrò tutti i metri che mi separano dal traguardo?

Reggio Emilia 2015Ora come ora vorrei evitare di fasciarmi troppo la testa. Lo dico e lo scrivo, ma probabilmente non ci riuscirò. So benissimo che se l’anno gira come vorrei farlo girare a Reggio Emilia mi farò il giro di fine anno senza molte pretese. Gli obbiettivi sono ben altri e questo non lo dimentico. Intanto l’iscrizione è andata. Adesso non mi resta che allenarmi per obbiettivo senza guardare troppo lontano. Quando sarà Dicembre mi presenterò al via con estrema probabilità senza allenamenti o lunghi specifici. Intanto io corro, perchè vorrei onorare Reggio Emilia anche per chiederle scusa dall’ultima volta.

Ho già indicato il mio pettorale per questa edizione: il 592! E’ un numero strano? Si, è vero! Allora perchè? Sabato 30 Maggio 2015 Ore 15: era il numero del pettorale alla 100km del passatore che purtroppo non ho concluso (Il “non” Passatore) alla mia partecipazione forse l’unica. Visto il mio stato d’animo dopo Reggio Emilia ho deciso proprio per questo numero.

Buone corse a tutti!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi