Convivere col vento e riflettere a due piedi

convivere col vento - sintesi allenamento
Convivere col vento – sintesi allenamento ( 2016.02.18 )

Convivere col vento e riflettere a due piedi è stata la corsa di oggi in pausa pranzo. Sono uscito con l’allenamento ben chiaro nella mente, ma probabilmente qualcosa nella comunicazione con le gambe non ha funzionato. Volevo stare tranquillo e buono.

Le gambe hanno preso il loro ritmo e si sono messe a correre senza troppi problemi. Durante questi quasi settanta minuti ho avuto una compagnia invidiabile: il vento!

Era forte e mi ha fatto piacere. Non sapevo come preferirlo: frontale o laterale? Davanti era un bel freno. Laterale era una spinta e faticavo a tenere la linea dritta. Insomma non mi sono annoiato per nulla.

Una “lotta tra me e lui” dove si cercava il compromesso per convivere assieme. Alla fine mi ha spazzato via molti pensieri e mi ha fatto solo un gran bene. Ho ascoltato lui ed ho lasciato rilassare il mio corpo.

Stavamo bene e le gambe andavano a consumo zero. Nella mente fondamentalmente una sola canzone a tenermi compagnia. Si intonava perfettamente col mio stato mentale e delle gambe. Il tutto si fondeva alla perfezione.

Avrei corso ancora volentieri e fermarmi è stato veramente brutto. Purtroppo al momento non vivo di corsa da potermi mantenere e quindi sono dovuto rientrare al lavoro. Non mi lamento perché già il riuscire ad allenarmi in pausa pranzo col chiaro è un gran bel lusso.  Oggi è andata e considerando come sono stato nei giorni precedenti non posso assolutamente lamentarmi!

Ed ora  incrociamo le dita, perché la giornata non è ancora finita e non si fanno i conti vivendo di solo sport. Resta la domanda fondamentale nella mia mente: che mangio questa sera? Adesso ignorerò tutti i dilemmi e tornerò ad ascoltare del buon Rock in particolare QUELLA canzone che da oggi mi tiene compagnia e mi ha fatto meditare in corsa.

Andrea

Andrea -di mestiere programmatore- ha trovato nello sport di resistenza la sua passione che lo rende vivo. Ha intrapreso varie discipline tutte basate sull'endurance (Maratone, Ultra, Trail ed Ironman) perchè alla fine quello che conta di più per lui è divertirsi e stare bene. Trova il tempo per fare anche dell'altro? Certamente: ascolta tantissimo Rock e la sera si riposa giocando online a World Of Warcraft. Ogni tanto legge anche per staccare la mente e portarla in altri contesti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi