Raidlight Ultramaratona della Pace sul Lamone ( 8° edizione )

raidlight ultra lamone 2016 arrivoLa “Raidlight Ultramaratona della Pace sul Lamone” l’ho scoperta nel 2010 ed è stato il mio primo viaggio oltre i 195 metri.  Il nome di “Enrico Vedilei” è una garanzia e non ho impiegato molto tempo ad effettuare l’iscrizione. Sono tornato a distanza di sei anni  ad onorare la manifestazione che mi ha introdotto in questo mondo. La maglia “Bergamo Stars” esordisce su questo nuovo tracciato di gara lungo le sponde del Lamone.

Dopo una sveglia alle 05:30 con annessa una quasi rottura del naso siamo arrivati a Bagnacavallo pronti per la gara. Peccato che la gara fosse altrove e così ci siamo recati a Traversara di Bagnacavallo dopo avere cercato su facebook la destinazione corretta.

Il tempo scorre e si svolgono i classici rituali prima della gara che spaziano dal ritiro pettorale, cambio vestiti, preparazione & conta dei gel al trovarsi con gli amici per dei saluti con annesse foto.

Cosa posso dire della gara vera a propria? L’Ultramaratona della Pace sul Lamone è proprio una gran bella manifestazione nonostante i suoi tre giri (14km/giro circa mi sembra) da fare.  Non mi sono annoiato per nulla e l’ho gestita bene. Sapevo di non fare una “gara”  in senso stretto del termine. Volevo vedere come le mie gambe ed il mio fisico reagivano su una distanza impegnativa  a pochi giorni dal “Trail della Bora” in vista della preparazione della LUT.

Nonostante tutto non posso lamentarmi. Ho portato a casa senza nessuna difficoltà un 44Km 150D+ in 3h56m piazzandomi 43° su un totale di 126 uomini. Ammetto di avere perso qualche minuto sul finale, ma quando la pancia ti convince a fermarti non è bello ignorarla.

Ho due punti da segnalare per quanto riguarda la mia corsa di domenica:

  • E’ andato tutto bene sino al 35°km poi ho cominciato a sentire le gambe diverse dal solito. Tutto normale ho pensato visto quello che hai fatto pochi giorni prima. Il ristoro non arrivava più tanto da sembrare essersi allontanato. Una volta giunto a destinazione ho preso un attimo di tregua fermandomi a fare due parole mangiando quanto basta e poi sono ripartito come nuovo dimenticando le gambe strane.
  • Ristori strepitosi: avrei fatto il quarto giro giusto per onorarli tutti ancora una volta!

Enrico Vedilei e Andrea CarrattaEd ora veniamo alla parte più bella e divertente di tutte. Supero il secondo ristoro del giro e mi avvio verso il terzo. Decido di non forzare subito il ritmo e di attendere. Una volta finito di “sostare” prendo a correre con un ritmo incrementato. Mi sento meglio e posso saltare via l’ultimo ristoro puntando al traguardo. Mi avvicino al “non-ristoro” e vedo un sacco di gente: ecco, mi tocca fare lo slalom per passare! Cavolo, ma sono tutti qua proprio adesso?

Ad un certo punto mi sento urlare qualcosa ma non capisco. Vedo Enrico e gli dico “Ciao” mi sento chiedere in risposta “Dove vai? la gara è finita qua” e così mi sono fermato. A saperlo avrei aperto prima il gas in modo da recuperare qualche posizione in classifica. Magari la prossima volta mi informo prima, che dite? Di certo ricorderò questa medaglia per chi me l’ha messa ^^

Una nota EXTRA ed IMPORTANTISSIMA  è per il pasta party finale a dire poco ottimo ed abbondate con le sue tagliatelle al ragù, piadina & salumi & squacquerone con annessi dolci a volontà!

Altro? Un grazie ad Enrico perché oltre ad essere un grande atleta, un ottimo organizzatore di gare è prima di tutto una grande persona ed amico! Sarà un onore per me preparare la LUT ed “il mio sogno” sotto la sua guida!

Un grazie a Francesca Soli per le foto durante la gara. Troverete altre foto nella sua “Fotogallery”  creata in occasione della manifestazione. La parte bella è quando mi ha mostrato le mie foto e non mi riconoscevo per via della maglia nuova a seguito del cambio di squadra!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi