Amorotto Trail 2015

… sarò stata l’adrenalina del 20° posto a Peia oppure la voglia di nuovi sentieri da scoprire a farmi iscrivere all’Amorotto Trail?

… una domanda che resterà senza risposta, ma quello che mi importa è che mi sono divertito un sacco!

… Carpineti? Provincia di RE? Ok, ma non ho la minima idea di dove sia. Questo è un dettaglio a cui si può trovare risposta più avanti anche perchè l’iscrizione l’ho già fatta!

… la mia faccia prima della partenza è semplice da interpretare e si riassume in “Ho fatto la 6h ieri, le mie gambe stanno bene, io ho sonno e voglio correre su un sentiero a giro unico che è meglio!”

… se non fosse stato per la 6h del giorno prima ammetto che mi sarei iscritto alla 65/3200 invece che alla 20/1000 😀

… a parte questo che posso dire? GARA STREPITOSA E STRATOSFERICA A LIVELLO ORGANIZZATIVO!!! Già dal ritiro del pettorale si è vista l’organizzazione ed il “briefing atleta per atleta” ha dimostrato un gran rapporto umano con tutti quanti.

… tra l’altro pettorali FIGHISSIMI con tanto di altimetria ben visibile in corsa e nome personalizzato se si effettuava l’iscrizione entro fine agosto. Il pacco gara era enorme e ben fornito e solo per quello valeva l’iscrizione!

… operazioni pre partenza? fondamentalmente tre: cercare di svegliarsi, fare pipi e fare spunta/controllo materiale obbligatorio!

… parlando del trail si può dire? il percorso è stato veramente bello e piacevole e la partenza è veramente veloce per recuperare più terreno possibile! Purtroppo non l’ho sfruttata a pieno in quanto avevo le gambe da rispettare. La stessa è stata usata per le salite e mi sono fatto il turista guardandomi attorno.  In discesa? ehm … sorvoliamo – soprattutto sull’ultima – perchè veramente erano DIVERTENTISSIMI E SI CORREVANO CHE ERA UN PIACERE!

… altra cosa – molto importante – le direzioni, frecce, bandierine e fasce di plastica erano segnate ottimamente ed in abbondanza. MI viene da ridere visto che – nell’unico attimo di ciacolata – siamo finiti fuori sentiero per poco e rientrati subito.

… cosa ricorderò di questo trail? credo parecchio o tutto compresa la spontaneità, umanità e disponibiltà degli organizzatori, volontari ed addetti ai ristori. Una parte bella ed insolita -che ci tengo a dire – è l’avere trovato ai ristori e sul percorso dei figuranti in costume medioevale che ti tenevano compagnia mentre mangiavi e bevevi (i ristori erano ben forniti)

… devo dire che averlo corso mi ha fatto veramente bene per “liberare” la mente dopo la 6h di sabato ed infatti sono arrivato al traguardo a buon passo e sorridente!

… dal punto di vista cronometrico non mi interessa molto. Potevo farlo sicuramente molto meglio e non ho dubbi, ma non era per quello che ero all’Amorotto Trail la scorsa domenica.

… ottimi i servizi messi a disposizione di deposito borse, spogliatoio & docce e pasta party tutti in pochissimi metri.

… una gara che CONSIGLIO di fare a tutti perchè straordinaria e l’anno prossimo penso proprio di fare la lunga godendomi montagne nuove e paesaggi incantevoli in cui il mio sguardo si è imbattuto per la prima volta.

GRAZIE DI CUORE PER TUTTO L’AMOROTTO TRAIL AGLI ORGANIZZATORI!!!

… il post è stato scritto male – lo so – ma questo trail faccio fatica “a tirarlo fuori” per una serie di motivi miei e spero di tornare presto a correre su quei sentieri anche fuori gare solo per il piacere di gustarli 🙂

Video YouTube

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Da strava

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Buone corse a tutti!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi