[Nuoto] In scia al coach

Dopo la “riunione tecnica” di ieri svolta in pizzeria dove il buon Paolo mi ha dato qualche dritta su come migliorare la bracciata oggi l’allenamento è stato notevolmente devastante per le braccia, ma le soddisfazioni non sono mancate. Ho portato a casa un 2300 e dopo il 1900 dell’altro giorno direi che oggi è andata proprio di lusso!

  • 500
  • 5 * 100
  • 2 * 500
  • 300
Cosa è successo l’altro giorno? Entro in vasca con tutte le buone intenzioni di questo mondo per un 2500/3000. Parto tranquillo e verso i 1000 comincio ad accusare mal di testa in aumento sempre di più.  A 1900 esco con un dolore notevole. Arrivo nello spogliatoio e vedo l’orecchio destro gonfio e sanguinante. In pratica l’occhialino – ormai alla frutta e già in programma di cambiare – è riuscito a tagliarmi in pieno. 

Andrea

Andrea -di mestiere programmatore- ha trovato nello sport di resistenza la sua passione che lo rende vivo. Ha intrapreso varie discipline tutte basate sull'endurance (Maratone, Ultra, Trail ed Ironman) perchè alla fine quello che conta di più per lui è divertirsi e stare bene. Trova il tempo per fare anche dell'altro? Certamente: ascolta tantissimo Rock e la sera si riposa giocando online a World Of Warcraft. Ogni tanto legge anche per staccare la mente e portarla in altri contesti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi