[K2012] W02D2: Nuoto & Running

Nonostante tutti i buoni propositi di ieri non sono riuscito ad andare in palestra. Ho deciso di convertire una seduta di palestra con un nuoto e l’altra con una corsa.

L’idea mi ha subito reso una persona molto felice. Probabilmente l’idea di correre una volta di più è quello che mi ha fatto veramente piacere.

Il fatto non è tanto fare quello che mi piace di più o quello che mi piace di meno. Il fatto è che stare chiuso in una stanza mi mette la depressione e proprio non riesco a concepirlo.

K2012 – Destination #Ironman-Austria – 173 days until Klage 140.6 – #Swim: 10.4Km / #Bike: 65.33Km / #Running: 39.55Km [ Total: 115.28Km ]

Nuoto: Ed anche oggi un 2500 l’ho portato a casa (= vuol dire l ho fatto e spero che la battuta venga colta dalla persona interessata)  però qualche difficoltà l ho incontrata. Non ho avuto un senso di stanchezza o altro. Più che altro mi ha preso una buona dose di fame vista l’ora. Se vi state chiedendo (e probabilmente non lo state facendo) il perchè dell’immagine della pescheria ecco la risposta: cercavo dei pesci sul fondale per potere mangiare qualcosa. Non ho trovato nulla e così sono dovuto andare dal mio panino al lavoro.

[…] WU: 2*300 / Main: 6*150 ; 6*100 ; 6*50 / CD: 100 (Total 2.500) […]

Dopo avere mangiato ho fatto una breve ricerca in rete chiedendo cosa potevo mangiare prima del nuoto. Alla fine sono a digiuno da 5 ore o poco più. Vorrei rimandarvi alla pagina “Domande & Risposte” dove è possibile trovare molte FAQ interessanti.  In particolare a me è piaciuta la domanda “Se mi alleno in pausa pranzo, cosa e quando posso mangiare?” dove tra le righe della risposta si legge:

[…] Tanto più è impegnativa l’attività, tanto più lo spuntino dovrà essere sostanzioso: per una blanda corsetta di 30-40 minuti è sufficiente una porzione di frutta, per una seduta intensa di nuoto o di ciclocross di circa 1h è utile aggiungere anche un panino o una fetta di crostata con la marmellata. […]

E vediamo di provare alla prossima nuotata!

Corsa: Allenamento di 30 minuti diviso in tre fasi da dieci minuti l’una. Non ho molto da dire se non che mi sono divertito e questo direi che è ottimo. La nota interessante è che finalmente oggi le Saucony Mirage acquistate a Dublino hanno toccato il suolo con una messa su strada degna di nota.  Ho capito che domani sera ci sarà da divertirsi nuovamente e chissà tra i due chi avrà la meglio. Spero io, ma molto probabilmente sono di parte coi miei pensieri 🙂

Andrea

Andrea -di mestiere programmatore- ha trovato nello sport di resistenza la sua passione che lo rende vivo. Ha intrapreso varie discipline tutte basate sull'endurance (Maratone, Ultra, Trail ed Ironman) perchè alla fine quello che conta di più per lui è divertirsi e stare bene. Trova il tempo per fare anche dell'altro? Certamente: ascolta tantissimo Rock e la sera si riposa giocando online a World Of Warcraft. Ogni tanto legge anche per staccare la mente e portarla in altri contesti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi