[Running] Toccata e fuga

Ormai ci siamo e la penultima corsa prima di Reggio Emilia è già stata comodamente digerita dalle mie Ride3!

Solita strategia di ieri sera. Dopo un riscaldamento di dieci minuti si parte per fare “tratto normale + allungo” per sei volte. Ed infine si torna a casa.

Devo dire che le gambe hanno reagito molto meglio del previsto senza nemmeno sentire gli allunghi. Questo mi da buone speranze in vista dell’ultima corsa che farò domani in mattinata.

Volevo fare notare la precisione del mio garmin nel rilevare i battiti. Tralasciando la “fuga” sopra i 200/220 per quasi metà riscaldamento, quello che mi è piaciuto molto è il fatto che nel tratto in allungo ed in quello normale non vi è differenza.

Non so che dire, sino a quando il passo viene rilevato bene penso che lo terrò. Poi dopo valuterò il tutto. Domenica a Reggio non può scappare di molto, la distanza è quella!

Per la cronaca oggi in piscina ho incontrato l’amico Cuffia-Nera:

[…] ‎… 200@3.29 Black Cap Draft-Rulez … […]

E finito di nuotare mi ha ricordato di portare la tabella di allenamento per Klage che mi aiuterà. Secondo me mi vogliono eliminare!

Ora stacco, ho voglia di rilassarmi un attimo … 🙂

Andrea

Andrea -di mestiere programmatore- ha trovato nello sport di resistenza la sua passione che lo rende vivo. Ha intrapreso varie discipline tutte basate sull'endurance (Maratone, Ultra, Trail ed Ironman) perchè alla fine quello che conta di più per lui è divertirsi e stare bene. Trova il tempo per fare anche dell'altro? Certamente: ascolta tantissimo Rock e la sera si riposa giocando online a World Of Warcraft. Ogni tanto legge anche per staccare la mente e portarla in altri contesti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi