[BDC] Hakuna Matata W18D6

La giornata di oggi è memorabile per due motivi:

  1. Siamo a M E N O V E N T I N O V E ed il conteggio alla rovescia entra sempre più nel vivo!
  2. Sono uscito in bici da corsa e non è stata proprio l’uscita che mi sarei immaginato

Ed ora veniamo a noi … con la premessa che non rivelerò ulteriori dettagli oltre a quanto scritto in merito all’allenamento di oggi.

Teoria: Lungo della settimana con 80Km di asfalto da fare.

Pratica: Pronti, partenza e via … sento subito la gamba in forma, ma resto tranquillo senza spingere. Ho variato il percorso un paio di volte rispetto a quanto avevo in mente. Sino al 16°km tutto bene, ma poi lì la mia mente ha avuto una bellissima teoria:

E se provassi a stare in posizione per un tratto più lungo del solito? In questo modo mi abituo a stare giù e vedo anche il consumo energetico cercando il rapporto! Che dici, ti piace? 🙂

Ho stravolto il percorso che avevo in mente per stare il più possibile basso e sfruttare stradoni, provinciali e strade con l’asfalto nuovo con all’interno rotonde e non semafori. Mi sentivo veramente comodo in posizione. Ho pensato alle parole del mio “EX-AMICO K” quando mi ripeteva che le gambe sembrano andare avanti da sole in questi momenti.  Inoltre mi sentivo molto più rilassato 🙂 Il perchè “EX-AMICO K” è semplice … ora è “SOCIO-K” che è meglio … abbiamo fatto coppia fissa e quindi ci siamo promossi di ruolo 🙂

Il tempo passa e la strada scorre sotto di me. E’ con grande stupore che al 76°Km mi alzo dalla posizione perchè ero quasi arrivato a casa e volevo rallentare per 4/5km senza stare basso. Esatto … avete letto bene …

[…]  80Km di elevate soddisfazioni visti i 60km no stop giù in posizione e la reazione delle gambe. Il “problema” è che la mente ora elabora! […]

… e la parte interessante è che il percorso di oggi è molto simile a quello di Galway! Quindi il tutto è ancora più preoccupante … 🙂

Vi lascio un video … centra poco o nulla con l’allenamento di oggi … ma sono un sentimentale in fondo al cuore …

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
The Spirit of the Marathon

… e sapete che vi dico?

[…] … Mi manchi da morire piccola mia … tra 29 giorni scenderò sul campo di battaglia … poi mi dedicherò a te per venirti a trovare nella città che mi ha regalato più emozioni in assoluto … promesso 🙂 […]

Andrea

Andrea -di mestiere programmatore- ha trovato nello sport di resistenza la sua passione che lo rende vivo. Ha intrapreso varie discipline tutte basate sull'endurance (Maratone, Ultra, Trail ed Ironman) perchè alla fine quello che conta di più per lui è divertirsi e stare bene. Trova il tempo per fare anche dell'altro? Certamente: ascolta tantissimo Rock e la sera si riposa giocando online a World Of Warcraft. Ogni tanto legge anche per staccare la mente e portarla in altri contesti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi