[Running] Le tre R

So che non è da me “abbandonare” il blog per qualche giorno come è successo questa settimana. Ho impiegato più del previsto ad assorbire il “fallimento” della Brescia Half Marathon nonostante il personale portato a casa.

Ho ripreso a fare sport Martedì e la corsa del mattino non è stata facile. Mi veniva da spingere per “vendetta” nonostante tutte le intenzione di fare scarico. Il primo ritrovamento è stato nella pausa pranzo. Ho nuotato senza difficoltà in compagnia di nuotatori in gamba ed i tempi uscivano gratis.

Ieri è stato il giorno delle “TRE R” perchè a fine serata ero veramente “Spirito Zen” ed ho capito moltissime cose. Non sono andato a correre ieri mattina nonostante la sveglia fosse suonata. In pausa sono andato senza voglia a nuotare. Sono uscito dalla piscina veramente felice ed avevo cominciato a trovare alcune risposte che forse cercavo senza volere. Nel pomeriggio il tempo è diventato ulteriormente brutto: IO ESCO A CORRERE! Ed è qua che è nata la corsa delle “TRE R” …

  • R: Running 
  • R: Relax
  • R: Rain
E quando sono tornato a casa tutti i pensieri erano scivolati via sotto l’acqua. Sono stati 50 minuti veramente bagnati, ma sono stati altrettanto vissuti dentro di me.  Ho preso acqua per 50 minuti e non mi sono nemmeno accorto di correre. Ho ignorato tutto e tutti. Non mi ricordo nemmeno la strada che ho fatto e perchè l’ho fatta. So solo che quando sono arrivato a casa ero al caldo. Guardavo fuori e pensavo l’acqua è veramente fantastica. O perchè si nuota o perchè ti ripulisce di tutto quello che hai dentro rendendoti pronto per cominciare nuovamente a vivere.
Oggi, ancora pieno dall’esperienza di ieri, sono uscito a provare il passo per Treviso su una distanza brevissima di 6.4km e devo dire che l’ho preso in pieno nonostante lo abbia corso tutto a sensazione. Ho inserito qualche allungo per scaricare la tensione, ma era tutto controllato. 
Ed ora non mi resta che attendere sabato per fare l’ultimo medio di test. La tensione comincia a salire. Quello che è fatto non si può cambiare. Non so dirvi come andrà, ma posso dirmi che mi sono allenato per il meglio e non ho dubbi sul motore che ho sotto. Vedrò di usarlo al meglio, ma sappiate che non è Treviso l’obbiettivo dell’anno!
Dimenticavo … Happy St. Patrick’s Day!!!

Andrea

Andrea -di mestiere programmatore- ha trovato nello sport di resistenza la sua passione che lo rende vivo. Ha intrapreso varie discipline tutte basate sull'endurance (Maratone, Ultra, Trail ed Ironman) perchè alla fine quello che conta di più per lui è divertirsi e stare bene. Trova il tempo per fare anche dell'altro? Certamente: ascolta tantissimo Rock e la sera si riposa giocando online a World Of Warcraft. Ogni tanto legge anche per staccare la mente e portarla in altri contesti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi