[Running] Pettorale Verona Marathon

Mentre gli ultimi allenamenti di scarico per la “Verona Marathon 2011” si stanno svolgendo regolarmente ero in attesa della busta coi pettorali.

Questa sera entra papà in casa e dopo averlo salutato vedo la busta nelle sue mani. In meno di un secondo la rubo e la stringo al petto tra le mie braccia:

[…] I miei sentimenti … piccola … amore mio!!! […]

E nel mentre saltellavo per casa dall’emozione. Inutile dire che i miei mi hanno guardato male. Non riesco proprio a capirne il motivo 🙁

Ed ora pensiamo a Verona … cosa ho in mente di fare? Non lo so e sinceramente non guarderò il tempo sul garmin. Controllerò solo la % del battito cardiaco e regolerò il passo in base al suo valore. Quello che uscirà alla fine andrà benissimo. Ho in mente diverse strategie di gara, ma alla fine applicherò la migliore: alla cazzum!

Speriamo solo di avere imparato la lezione da “Verona 2010” e di rallentare ai ristori prima di bere e godermi l’arrivo ed il passaggio nell’arena.

Andrea

Andrea -di mestiere programmatore- ha trovato nello sport di resistenza la sua passione che lo rende vivo. Ha intrapreso varie discipline tutte basate sull'endurance (Maratone, Ultra, Trail ed Ironman) perchè alla fine quello che conta di più per lui è divertirsi e stare bene. Trova il tempo per fare anche dell'altro? Certamente: ascolta tantissimo Rock e la sera si riposa giocando online a World Of Warcraft. Ogni tanto legge anche per staccare la mente e portarla in altri contesti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi