[Nuoto] Ripetute da 100

Ieri pomeriggio, dopo il lavoro, mi sono trovato col mio amico ibiza130 (dal suo blog: “Nuoto – Allenamenti in compagnia“) e siamo andati a nuotare assieme. Era il secondo allenamento in coppia e devo dire che il divertimento è aumentato. Purtroppo è aumentata anche la fatica, ma senza pretese di tempo vado avanti ad allenarmi. Mi sono “rotto” di cercare di limare il secondo in acqua e vivere in funzione del cronometro.

L’allenamento di ieri era il seguente:

  • 500m
  • 10 * 100 – rec 20”
  • 500m
Il bello di essere in due è che la fatica di aprire l’acqua viene divisa. Il problema è che ibiza130 è molto più veloce di me e quindi mi toccava morire per stare nella sua scia ed alla fine lo perdevo e mi toccava “tirare” da solo. 
I tempi che abbiamo fatto sono i seguenti:
  • 500 ( 9:29 )
  • 100 ( 1:47 )
  • 100 ( 1:48 )
  • 100 ( 1:53 )
  • 100 ( 1:50 )
  • 100 ( 1:57 )
  • 100 ( 1:50 )
  • 100 ( 1:55 )
  • 100 ( 1:53 )
  • 100 ( 1:57 )
  • 100 ( 1:58 )
  • 500 ( 10:23 )
Le serie da 100 dispari le ho aperte io, mentre le dispari le ha aperte lui. Poverino, nella metà finale ha rallentato per non creare troppo distacco. 
Domani ci ritroviamo ed indovinate? MISSIONE 3000! Issiamo la bandiera da guerra perché domani in qualsiasi condizione si lotterà per conquistare la distanza pensata. 
Speriamo che le premesse siano quelle di ieri. Quali? Il 2000 è volato via e nemmeno ci siamo resi conto di averlo fatto! Non nego che tra una serie e l’altra qualche “insulto” è volato, però è stato divertente. Manca un mese al “Triathlon Olimpico di Sarnico” ed è il caso di cominciare ad allenarmi per chiudere il nuoto senza il minimo problema ed in meno tempo possibile. Non per altro, poi devo affrontare il “cavalcavia” che hanno messo sul percorso in bici e quindi vorrei avere qualche secondo di margine.
Ed indovinate? Per strano caso le corsie di fianco alla nostra erano affollate. Noi eravamo da soli. Ecco, la gente è cattiva, insensibile e senza cuore … veniamo emarginati.

Andrea

Andrea -di mestiere programmatore- ha trovato nello sport di resistenza la sua passione che lo rende vivo. Ha intrapreso varie discipline tutte basate sull'endurance (Maratone, Ultra, Trail ed Ironman) perchè alla fine quello che conta di più per lui è divertirsi e stare bene. Trova il tempo per fare anche dell'altro? Certamente: ascolta tantissimo Rock e la sera si riposa giocando online a World Of Warcraft. Ogni tanto legge anche per staccare la mente e portarla in altri contesti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi