[Nuoto] Alzati e cammina!

Era da ieri mattina che le mie gambe non rispondevano al mio corpo. La fatica a fare qualsiasi muovimento era enorme. Anche salire o scendere le scale era diventata una vera e propria impresa.

Ed ora?
Sono appena tornato da un 6×250 in piscina e devo dire che ora riesco a camminare, salire le scale e scenderle senza difficoltà!
In acqua le sensazioni sono state dal tragico al positivo.
  • serie 1: le gambe erano morte e dovevo cercare di non perdere il poul che faticavo a stringere. Ad ogni spinta da muro il dolore era immenso. Non dico che mi veniva più semplice partire da fermo però rendo l’idea
  • serie 2: come la prima con la sola differenza che il poul non lo perdevo quasi più.
  • serie 3: attenzione … il poul è fisso tra le mie gambe e riesco a darmi una sorta di spinta sempre più decente e realistica.
  • serie 4: la spinta diventa molto realistica e le gambe non facevano male come in precedenza.
  • serie 5: osiamo? ma si … parto con una virata … poi la seconda … e tutta la serie così. Le spinte non erano serie ma almeno riuscivo a fare la virata completa.
  • serie 6: osiamo ancora? 250m ben fatti con virate rapide senza perdere il poul e con spinte sempre decise.
Allenamento finito e si esce dalla vasca. Attenzione, cammino e non sento male … GRAZIE ACQUA!!! Ed ora sono veramente felice e contento, pronto per cominciare ad allenarmi seriamente in vista di Verona!
Non ho tempi per le serie in quanto questa mattina la batteria del mio Timex ha deciso di morire dopo il primo BEEP della sveglia. Almeno mi ha fatto andare a correre 🙂
Speriamo che la corsa di domani sia meno patetica di quella di questa mattina. Curiosi? 8km e qualcosa ad un passo di 5.20-30/km e sappiate che era più faticoso e sofferente questa mattina di domenica!

Andrea

Andrea -di mestiere programmatore- ha trovato nello sport di resistenza la sua passione che lo rende vivo. Ha intrapreso varie discipline tutte basate sull'endurance (Maratone, Ultra, Trail ed Ironman) perchè alla fine quello che conta di più per lui è divertirsi e stare bene. Trova il tempo per fare anche dell'altro? Certamente: ascolta tantissimo Rock e la sera si riposa giocando online a World Of Warcraft. Ogni tanto legge anche per staccare la mente e portarla in altri contesti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi