[Nuoto] Ed alla fine le stelle …


… ma ho stretto i denti ed ho finito la serie che stavo facendo! Sono stati i 75m più lunghi della mia vita … non lo nego … ma la soddisfazione di averli finiti non ha prezzo! Ora però veniamo a noi e facciamo le persone serie, che è meglio!

La mia idea era la seguente:
  • 500m riscaldamento – rec 1′
  • [50m – rec 15” – 100m – rec 15”] x 10 volte
  • 250m di defaticamento
In teoria non era male un bel 2250m da portare a casa. Come però potete vedere ho chiuso a 1850m con una fatica enorme.
Le ultime serie da 100m non mi sentivo del tutto normale. Dopo i 50m sentivo le gambe stanche ed affaticate. Non sembrava nulla di grave. In 15” di recupero spariva tutto e nei 50m dopo non sentivo nulla. Parto per quella che è stata l’ultima coppia 50/100m.
Nei primi 50m non ho sentito nulla e così mi illudo di potere spingere nella serie da 100m. Arrivo bene ai 25m ed appena mi spingo comincia la tragedia. Mi parte un crampo al polpaccio destro e qualcosa all’interno della coscia destra. Arrivare ai 50m non è stato facile. Dai, siamo solo a metà.
Non mi chiedete come ma arrivare ai 75m è stata una vera e propria sofferenza. Credevo di avere toccato il fondo. Eppure il fondo era lì al muro dei 75m. Provo a spingermi usando la gamba sinistra. Appena provo a piegarla mi parte un crampo di quelli memorabili e mi trovo la gamba bloccata. Riparto con le braccia e facendo anche fatica a gestire il respiro arrivo al muro dei 100m.
Sapevo di essere sotto i 2000m per una serie e di non riuscire a fare il defaticamento. Era inutile anche provarci visto che vedevo ben oltre le stelle. Ho passato 5 minuti (cronometrati e non inventati) in acqua tirandomi il crampo sfruttando la scaletta della piscina.
Adesso le gambe sembrano fare meno male ma non si sono ancora riprese del tutto. Tra poco nanna e se questa notte andrà tutto per il meglio domani mattina andrò a correre. In alternativa si và a correre domani sera dopo il lavoro.
Visto l’orario … buona notte a tutti 🙂

Andrea

Andrea -di mestiere programmatore- ha trovato nello sport di resistenza la sua passione che lo rende vivo. Ha intrapreso varie discipline tutte basate sull'endurance (Maratone, Ultra, Trail ed Ironman) perchè alla fine quello che conta di più per lui è divertirsi e stare bene. Trova il tempo per fare anche dell'altro? Certamente: ascolta tantissimo Rock e la sera si riposa giocando online a World Of Warcraft. Ogni tanto legge anche per staccare la mente e portarla in altri contesti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi