[Magic] Basta giocare a chi l’ha più grosso


Ormai è circa un anno da quando ho cominciato a giocare a Magic ed ancora mi ricordo le mie prime partite col mazzo “Aurora Battaglione” scelto perchè mi ispirava il disegno in copertina.

Partita dopo partita ho capito meglio le regole e le tecniche di gioco. Da qualche mese ho deciso di provare a costruirmi i mazzi con delle strategie di fondo e di recente ho fatto due mazzi combo.
Tutti e due i mazzi sono T1.5 e devo dire che divertono in quanto se non esce subito la combo riesco a gestire il tutto e giocare. Giocando on line sono riuscito a chiudere al quarto turno con uno di questi. Divertente? Ignoro il quanto perchè più che giocare questa è una trastullata mentale.
In questo periodo ho sempre sottovalutato il colore rosso che ho cominciato ad usare di recente. Ho deciso di provare a costruire un mono-rosso goblin su Magic Work Station. Il formato del mazzo è uscito T1 e devo dire che è bello ed anche giocabile.
Cercando di testarlo on-line ho avuto una conferma di quelle serie:

MI SONO ROTTO IL C@##O DI GIOCARE A CHI L’HA PIU’ GROSSO! E che c@##o … non è possibile che al primo turno hai giù il mondo intero e mi passi sopra senza che io abbia giù nemmeno una terra. A questo punto facciamo le “partite teoriche” dicendo “il mio mazzo fà … in X turni ed il tuo?” … e vediamo chi l’ha più grosso … scusa ma non è giocare questo a mio avviso!

Detto questo ho preso una bella decisione che magari non a molti può piacere ma credo che la seguirò in quanto gioco a Magic per divertirmi e vorrei sfruttare il mazzo e non le prime carte!

Ho deciso che monterò mazzi T2 in modo da divertirmi (anche perdendo) ma con del sano gioco dietro e con la costruzione del deck. Ho un pò di carte che ho preso per dei mazzi. Credo che comincierò alla svelta a farmi il mazzo che ho in mente unendo i miei tre colori preferiti. Quali sono? Bianco, verde e blu! Una cosa non l’ho detta … poco ma sicuro … su MWS metterò il filtro alla libreria di carte su T2 e via andare!

Detto questo è meglio cominciare a preparare il borsone per la Maratona di domani anche se le premesse e le mie condizioni di salute mi direbbero di stare a casa.

Andrea

Andrea -di mestiere programmatore- ha trovato nello sport di resistenza la sua passione che lo rende vivo. Ha intrapreso varie discipline tutte basate sull'endurance (Maratone, Ultra, Trail ed Ironman) perchè alla fine quello che conta di più per lui è divertirsi e stare bene. Trova il tempo per fare anche dell'altro? Certamente: ascolta tantissimo Rock e la sera si riposa giocando online a World Of Warcraft. Ogni tanto legge anche per staccare la mente e portarla in altri contesti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi