[BDC] Sintesi del 91° Giro d'Italia

Correva la data 01/06/2008 ed erano circa le 17.42 quando ho mandato il seguente sms a mia mamma:

Me triste. Giro finito … bellissimo … vado a trovare i nonnini almeno mi consolo

Non era una bugia, mi sento davvero triste e qualcosa mi manca ora nella mia vita. Per altri 11 mesi non possiamo più vedere degli eroi lottare tra loro per conquistare la maglia rosa o la maglia verde o la maglia ciclamino o la maglia bianca. Una lotta che si svolge in circa 3500Km di asfalto da conquistare metro dopo metro, pedalata dopo pedalata, scatto dopo scatto e soprattutto con forza di volontà.

Bisogna inoltre considerare come ho già detto nella di discussione “Sempre più sconvolto dal giornalismo italiano!” che viviamo in un paese di MERDA e quindi il nostro amato sport non verrà più calcolato sino a maggio 2009 quando partirà il prossimo giro. Tutti i miei pensieri (o quasi) in merito all’argomento li ho scritti in quella discussione e quindi vi invito a leggerla.

Ora veniamo a questo giro appena concluso e non alle polemiche. Il podio della rosa:

  1. CONTADOR Alberto
  2. BRUSEGHIN Marzio
  3. PELLIZOTTI Franco

Ops, non dovevo scrivere il “mio podio personale” ma dovevo scrivere quello reale mi sà

  1. CONTADOR Alberto
  2. RICCO’ Riccardo
  3. BRUSEGHIN Marzio

Se volete vedere l’elenco di arrivo completo potete vederlo QUI. La situazione podio è stata incerta sino alla fine e questo a reso il giro ancora più carico di fascino ed ha dato interesse a vederlo sino alla fine. Che altro posso dire? Ohh si … un pò di pro e contro sul giro.

Il premio assoluto come “Io sono il più figo” và a quel cretino che stava buttando giù Danio Di Luca dalla bici da corsa durante la scalata del mortirolo. Complimenti, non tutti ci avevano pensato a farlo. La cosa davvero bella è che il tuo faccione è stato proprio inquadrato davvero bene in televisione …

Ma ora torniamo ai corridori … metto insieme un pò di critiche e di cose positive in base a come mi vengono in mente

  • Riccò: un consiglio, parla di meno e scatta di più. Non hai fatto delle bellissime figure con le tue dichiarazioni ed arrabbiature. Magari un giorno vinci ed anche in un clima tranquillo …
  • Di Luca: Forse ha aspettato troppo per recuperare il vuoto di classifica e quando lo ha fatto sulla presolana si è automaticamente giocato il mortirolo.
  • Simoni: Lo scorso anno questo corridore proprio non lo potevo soffrire. Venerdì invece qualcosa è cambiato. Vederlo in crisi sul passo della Presolana è stato davvero brutto. Dai Gibo, NON MOLLARE! Gli errori capitano a tutti e vedrai che il Mortirolo sarà tuo la prossima volta!
  • Contador: Bhe, che dire? Ha vinto la rosa … complimenti!
  • Sella: Ha vinto le tappe più dure e difficili di montagna. Non si può non elogiare. Quando sabato davanti al traguardo ha fatto con la mano “Uno … Due … Tre… ” mi sono venuti i brividi dall’emozione!
  • Bruseghin/Pellizotti: chiunque di voi due avesse vinto il terzo posto nella assoluta era da ammirare. Avete compattuto bene sino alla fine. Complimenti ad entrambe!

Mancano solo due nomi all’appello e son felice di metterli per ultimi ma NON per importanza.

  • PAOLO SAVOLDELLI: Il falco della bergamasca! Non si può che elogiare l’impresa di questo ragazzo nella tappa di venerdì. Definirlo sconvolgente è dire poco! Speravo riuscisse a vincere la tappa nella sua terra invece no. Quando poi sabato Elis è andata al traguardo della tappa di Tirano le ho detto a chi poteva fare le foto per me. Il nome di Savoldelli non l’ho fatto. Per lui ci voleva un poster o una gigantografia dopo una tale impresa! GRANDE FALCO!
  • PAOLO BETTINI: Il paolino mondiale! Che dire? Semplice, spontaneo e sempre col sorriso. Ha cercato con tutto il cuore di vincere una tappa. Spero un giorno di stringergli la mano e fargli i miei complimenti di persona. VAI PAOLINO MONDIALE! Fortunatamente una foto di Paolino Mondiale sono riuscito ad averla grazie ad Elis. Non ho esitato 2 secondi ed è subito finita come sfondo sul mio Desktop!

Detto questo, ora aspettiamo il Tour de France per vedere qualche battaglia sulle salite. Ovviamente le nostre alpi sono meglio ma questo era scontato…

Se ho dimenticato qualcosa e/o qualcuno fate un fischio e lasciate un bel commento.

Ciao ciao 🙂

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi