[Nuoto] Questa non ci voleva proprio

Sabato ho deciso di andare ad allenarmi in piscina dato che la staffetta a squadre si avvicina. L’idea era di ritentare la piramide da 10 sperando di abbassare il tempo. Parto e tutto và per il meglio. Nonostante una settimana di assenza dall’acqua nuotavo bene ed andavo via liscio e tranquillo.

Arrivo alla serie da 6. Faccio le prime due e tutto bene. Sono circa a metà della terza e mi accorgo che nel tirare fuori il braccio destro dall’acqua qualcosa non và. Nessun problema nel portarlo in avanti. Il sinistro nel frattempo chiude il suo ciclo. Il destro è pronto per entrare. Lo spingo giù. Una fitta pungente e massacrante. Mi sono dovuto girare subito a dorso per riprendermi. Ho provato a fare qualche vasca ancora a dorso ma nulla.

Il dolore alla spalla era sempre più pungente e fastidioso. Sentivo un male davvero assurdo e mai provato. Ho ritenuto saggio uscire ed andare a casa. Ora và meglio, mi spiace solo aver perso un allenamento. L’amore e la passione per lo sport sono troppo forti in me … non posso farci nulla!

Giovedì scopro se è passato tutto oppure no.

Andrea

Andrea -di mestiere programmatore- ha trovato nello sport di resistenza la sua passione che lo rende vivo. Ha intrapreso varie discipline tutte basate sull'endurance (Maratone, Ultra, Trail ed Ironman) perchè alla fine quello che conta di più per lui è divertirsi e stare bene. Trova il tempo per fare anche dell'altro? Certamente: ascolta tantissimo Rock e la sera si riposa giocando online a World Of Warcraft. Ogni tanto legge anche per staccare la mente e portarla in altri contesti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi