[Riflessione] Ma i sogni son davvero dei desideri?

Di solito, come ho sempre sostenuto, quando dormo lo faccio in maniera massiccia ed è rarissimo che la mattina dopo mi ricorda un sogno. Ultimamente mi stà capitando una cosa abbastanza e che non riesco a spiegarmi. Non sò se ciò che mi lascia più perplesso è:

  1. Mi ricordo più sogni fatti in nottate diverse
  2. Il sogno è lo stesso … più o meno …
  3. Nella vita reale eppure non vedo così la situazione

Andiamo per punti …

Sono molto razionale ed è raro che mi faccio travolgere da situazioni che non possono essere condotte in uno schema preciso.

Il fatto che nella mia vita reale viva una certa situazione significa che bene o male riesco ad avere la situazione sotto controllo.

E quando si dorme?

Lì purtroppo la situazione è ben diversa per tutti.

La mente è libera e non si riesce a controllare.

E se i due schemi sul campo di battaglia fossero totalmente opposti ed impossibili nella vita reale?

Ovvero l’esistere di uno eliminerebbe automaticamente l’altro?

Esatto!

In quel caso cosa si fà?

A chi bisogna dare ascolto?

A chi bisogna dire sparisci?

A chi dare la precedenza?

La odio tanto, anche se non mi dispiace, l’irrazionalità e la mente libera da schemi … ti mette davanti di quei bivii di vita che nemmeno si potevano immaginare.

In sintesi? Bhe … bel casino ora … al momento resto in attesa … attendo l’evolversi di fattori esterni e poi vediamo … sig sob 🙁

Forse dobbiamo smettere di vivere nella razionalità il presente e lasciarci trasportare dal passato e vivere tutto come una sorpresa.

Forse devo smetterla di vedere “o bianco o nero” ovunque … smetterla di trovarmi davanti ad una condizione che può essere o solo vera o solo falsa.

Per chiudere, vorrei mostrarvi un bellissimo post-it che ho trovato ieri per la rete …

Ed ovviamente, un ringraziamento all’autore dell’immagine per avermi permesso l’utilizzo:

Thank to “The Bay Attic” for the image 🙂

Dimenticavo … ovviamente non vi dico di cosa si tratta il sogno … se siete tra le pochissime persone elette che hanno avuto il rarissimo privilegio di saperlo bene … altrimenti … ihihihih …non ve lo dico 😛

Andrea

Andrea -di mestiere programmatore- ha trovato nello sport di resistenza la sua passione che lo rende vivo. Ha intrapreso varie discipline tutte basate sull'endurance (Maratone, Ultra, Trail ed Ironman) perchè alla fine quello che conta di più per lui è divertirsi e stare bene. Trova il tempo per fare anche dell'altro? Certamente: ascolta tantissimo Rock e la sera si riposa giocando online a World Of Warcraft. Ogni tanto legge anche per staccare la mente e portarla in altri contesti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi