[MTB] Crisi mistica e caos mentale

La scorsa settimana per motivi di lavoro ho dovuto fare una semplice auto-presentazione con delle foto in ambiti extra-lavorativi. Sotto mano avevo due mie foto molto belle: una in mountain bike e l’altra in bici da corsa. Perchè non usarle? Ho ripensato a quella in mountain bike. Alla settimana di vacanza trascorsa in mountain bike a girare per le colline della toscana dimenticando la macchina. Che bello! Quanti ricordi ed emozioni … … …
Dentro mi si è mosso il caos più totale. Mi sentivo scoutere, come quando un sasso in discesa ti porta via la ruota posteriore ed il fuori sella è messo molto a rischio. Il cuore batteva a mille preso da una serie di ricordi ed emozioni, la mente viaggiava come non mai! Non potevo stare lì senza fare nulla!


Ok pensato, detto, deciso e fatto …
Il pomeriggio l’ho portata a far sistemare dal ciclista di fiducia e non da chi ci aveva messo le mani l’ultima volta. Esatto, sono tornato all’ovile ma almeno ora sò che la mia piccola è perfetta. Ho pagato meno del check di controllo dell’altro posto) con la piccola differenza che qua mi ha cambiato il muovimento centrale che era andato, mi ha smontato le ruote e ingrassato i cuscinetti e mi ha fatto tutte le regolazioni del caso. No comment per l’altro posto, chissà che check ha fatto poi! Tornando a casa, sentivo un brivido per la schiena. Lo stesso brivido che si sente quando si è in una discesa nuova, quel brivido che percorre la colonna dalla prima all’ultima vertebra e ti fà dimenticare di respirare. Ti fà dimenticare tutto. Non c’è nulla di più bello! Adesso non vedo l’ora di tornare a mettere il sedere sulla mountain bike in modo molto serio! Penso che l’asfalto avrà da attendermi quest’anno … sono pieno di tante voglie … eh si … e solo lo sterro saprà saziarle!

Note conclusive:

  1. la foto in mountain bike usata nella presentazione – Per la cronaca la foto è stata fatta alla fine della prima edizione della Val Cavallina Super Bike (edizione 2005) ed un grazie di cuore al mio fratellino che l’ha scattata
  2. Simo* come vedi le “Foto Lato B” non sei l’unica a farle e mio fratello ti ha anticipato di ben 2 anni 😛

Andrea

Andrea -di mestiere programmatore- ha trovato nello sport di resistenza la sua passione che lo rende vivo. Ha intrapreso varie discipline tutte basate sull'endurance (Maratone, Ultra, Trail ed Ironman) perchè alla fine quello che conta di più per lui è divertirsi e stare bene. Trova il tempo per fare anche dell'altro? Certamente: ascolta tantissimo Rock e la sera si riposa giocando online a World Of Warcraft. Ogni tanto legge anche per staccare la mente e portarla in altri contesti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi