[Nuoto] Quel record non è da battere …

Caro diario,

ieri, ovvero sabato, sono andato in piscina a rilassarmi nel pomeriggio. Mi sentivo bene nonostante la lezione molto stimolante della sera prima. Parto rilassato e comincio a fare vasca dopo vasca. Il numerino delle vasche sale ed anche velocemente. Non avevo nemmeno voglia di fermarmi a fare pausa quindi tiravo dritto una vasca via l’altra. Le prime 50 sono andate. Di solito sarei uscito, ma la voglia era alta e sono rimasto in acqua. Arrivo alla vasca numero 75 e mi domando se riuscirò mai a fare le 100. Ormai le sentivo mie. Ero carico! Arrivo e chiudo la vasca numero 80. Vengo fermato. Le corsie per il nuoto libero da sei diventano due causa corsi. Troppo affollate, esco con le mie ottanta e felice vado a casa. Però, poco meno di 50 minuti e questa volta senza pausa pipì! In pratica ho fatto il nuovo record di tempo sulle 80 abbassandolo di sei minuti. Chissà se un giorno riuscirò a farle queste 100 vasche? Ovviamente la mia tifoseria ovvero il nonnino era lì a vedermi 🙂

Andrea

Andrea -di mestiere programmatore- ha trovato nello sport di resistenza la sua passione che lo rende vivo. Ha intrapreso varie discipline tutte basate sull'endurance (Maratone, Ultra, Trail ed Ironman) perchè alla fine quello che conta di più per lui è divertirsi e stare bene. Trova il tempo per fare anche dell'altro? Certamente: ascolta tantissimo Rock e la sera si riposa giocando online a World Of Warcraft. Ogni tanto legge anche per staccare la mente e portarla in altri contesti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi