[Nuoto] Allenamento o massacro?

Caro diario,

ieri sera dopo il lavoro sono andato a fare nuoto libero. Volevo farmi le mie classiche 50 vasche e poi tornare a casa. Arrivato in piscina ho guardato le corsie libere ed ho scelta quella con meno gente. Faccio le prime vasche ed entra a nuotare altra gente. Vedo che vanno quasi al doppio della mia velocità. Il mio neurone mi ha suggerito una bellissima idea del cazzo: perchè non ti butti in scia ad uno di loro e così provi a metterci meno stile treno? Non male mi sono risposto e così ho fatto. Ho resistito circa una trentina di vasche e poi sono crollato. Peccato che mancavano circa una decina di vasche alle 50, quello a cui mi sono aggangiato mi fà: tocca a te ora! ed anche il suo sguardo lo faceva capire. Mi sono lanciato e devo dire che non è stato facile. Lo sentivo dietro di me e sempre vicino. L’idea non mi piaceva e cercavo di prendermi il vuoto. Quando ho toccato la parete della cinquantesima vasca è stata una vera liberazione. Sono uscito devastato da quella piscina e la dimostrazione è stata a tavola … cavolo che bello … ancora … voglio rifarlo … mi sono divertito troppo! Zi Zi … grazie neurone per le tue simpatiche idee del cazzo, la prossima volta ti porto ancora a nuotare con me … te lo sei meritato 😀

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi