Il rapporto con le chiavi è molto problematico …

… ed il buon giorno non è stato per nulla dei migliori! Avete presente la classica giornata:

Oggi resto a letto che è molto meglio!

Presente? Ecco … ci sarei rimasto volentieri se non fosse che mi hanno buttato giù dal letto …

… ma per capire il tutto dobbiamo tornara a ieri sera!

Ieri son stato trattenuto al lavoro sino a quasi alle otto di sera a colpa di un bug. Quando sono arrivato a casa l’unica cosa che avevo in mente era di mangiare e così ho lasciato la macchina fuori e non l’ho messa nel box.

Finito di cenare ho detto che sarei andato a metterla nel box e così mio fratello mi ha chiesto un favore:

Già che scendi, puoi andare in macchina da me a prendermi lo zaino dell’università?

Certo, non c’è problema gli risposi! Dopo poco, son tornato a casa con lo zaino e son andato in camera a rilassarmi.

Torniamo a questa mattina …

Stavo dormendo e viene mio fratello in camera a svegliarmi:

Mi presti le tue chiavi di casa? Devo aprire il box per tirare fuori la macchina non trovo le mie.

Mi sono alzato e non ho trovato le mie chiavi. Così, preso dalla disperazione, mio fratello è andato a prendere il pullman per l’università.

Dato che ero in piedi ho pensato di farmi una doccia e poi colazione.

Ho finito presto e vado … vado a salutare i nonni …

suggeriva il mio neurone. Peccato che per uscire di casa dovevo cercarmi le chiavi di casa. Trovarle è stata una non facile impresa. Ora mancano le chiavi della macchina. Dopo 10 minuti a cercarle mi son rassegnato. Non sapevo più cosa fare.

Siccome dovevo portare le chiavi di mio fratello a casa dei nonni ho detto:

Andiamo a vedere nella sua macchina …

Esatto … erano proprio lì! Quando ieri sera mi sono appoggiato a prender lo zaino devo averle dimenticate sul sedile del passeggero.

Fortuna che mio fratello non è andato via in macchina questa mattina … altrimenti mi sarebbe venuto da ridere (o meglio da piangere) su come avrei fatto a prendere la macchina per andare al lavoro.

Questo è stato il mio buon giorno … arrivato al lavoro la situazione non è molto migliorata … sig sob …

Adesso son qua che non mi sento nemmeno molto bene e mi sento anche stanco.

Ho un solo pensiero in testa e son felice: E’ VENERDI’!!!

Ovviamente la domanda di riflessione resta:

perchè son così stordito?

Andrea

Andrea -di mestiere programmatore- ha trovato nello sport di resistenza la sua passione che lo rende vivo. Ha intrapreso varie discipline tutte basate sull'endurance (Maratone, Ultra, Trail ed Ironman) perchè alla fine quello che conta di più per lui è divertirsi e stare bene. Trova il tempo per fare anche dell'altro? Certamente: ascolta tantissimo Rock e la sera si riposa giocando online a World Of Warcraft. Ogni tanto legge anche per staccare la mente e portarla in altri contesti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi