[Nuoto] E se non fosse il ciclismo il problema?

Vi ricordate venerdì? Quando sono fuggito via a metà della lezione perchè non riuscivo a respirare? Il fatto non mi andava giù e così ho cominciato a riflettere.

Mi son posto alcune domande e riflessioni interessanti. Ho pensato a tutta la mia “vita vissuta” in acqua per cercare di capire cosa e come possa avermi dato il problema del respiro nel nuoto.

Pensa e ri-pensa …

Rifletti e ri-rifletti …

Contentrati e ri-concentrati …

Mi son posto un quesito …

Perchè a volte in acqua respiro perfettamente ed altre nemmeno riesco ad entrarci?

Per trovare risposta a questo quesito sabato ho consumato il mio ultimo residuo di neurone (che spera tanto di riprodursi in quanto ormai è allo stremo delle forze) ed ho avuto una piccola ma fondamentale idea!  Ovviamente non ve la dirò ora, devo prima esserne certo!

Per fare questa prova, ho dovuto incentivare l’attività ciclistica il più possibile lo scorso fine settimana e lunedì. C0sì è stato:

  • Sabato: 40Km in bici da corsa. All’interno di essi una serie di ripetute con allunghi tra i 40Km/h e 45Km/h. Son tornato a casa con le gambe inesistenti!
  • Domenica: 60Km in bici da corsa. Tranquillo e rilassato. Volevo sciogliere le gambe dal sabato per tornare a camminare e buttare dentro altri km.
  • Lunedì: 90 minuti di palestra a fare potenziamento gambe e poi un’ora di spinning

Se il ciclismo fosse il problema come ho sempre sospettato, ieri in acqua sarei dovuto morire. Ed invece? Andavo via bello tranquillo e spedito!

  • A stile l’istruttore non mi ha rimproverato per la respirazione
  • A dorso mi ha detto che deve farmi migliorare la bracciata per dare ulteriore potenza
  • A rana mi ha detto che stò migliorando rapidamente

Il tutto mi rende felice: non devo scegliere tra ciclismo e nuoto. Ok, scrivo la frase in maniera corretta: Non devo scartare il nuoto per continuare ad allenarmi in modo totale per il ciclismo!

Se la mia teoria è vera, venerdì sarà il giorno della verità! Restate sintonizzati … a breve sarà svelato il problema subdolo e insidioso della respirazione in acqua … che più ci penso più mi pare assurdo … ma ignoriamo questi dettagli  di vita!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi