Preparazione stagione 2008

Come ogni buon biker sà benissimo …

La stagione ciclistica la si prepara l’inverno prima …

Oggi ho dato il via alla mia …

O meglio …

Il via non è ancora stato dato del tutto …

Andiamo per ordine però …

L’altro giorno ho parlato con l’istruttore che mi segue in palestra …

Gli ho detto le mie intenzioni …

[…]Il 2008 sarà un anno il più possibile “bitumoso” […]

Lui mi ha detto le sue …

Su sua richiesta ho messo giù l’album delle salite che vorrei fare nel 2008 …

Oggi l’ho completato ed in pausa pranzo l’ho portato a lui …

Ci siamo messi a discutere un pò ed abbiamo stabilito che …

  • Da lunedì 17 parto con una scheda “generica” per uniformare il background muscolare
  • Finita questa prima parte (metà/fine ottobre) si parte con due o tre mesi di carichi ed allenamenti specifici. Gli obbiettivi da migliorare sono: potenza, resistenza alle lunghe distanze (anche montagna) e sistema cardio-respiratorio
  • A gennaio invece ci sarà una parte “meno impegnativa” di perfezionamento generico di durata un mese
  • Da febbraio in avanti ci sarà una parte di miglioramento mirato in vista delle esigenze a venire. Una salita lunga ma a bassa pendenza richiede ben altra preparazione rispetto ad un mortirolo o uno zoncolan o un muro di sormano. In questa fase, il lavoro principale però dovrò farlo io in sella senza spaventarmi di nulla! E chi molla? IO SONO UN BIKER!!!

Il tutto verrà accompagnato con un fisso (per quanto possibile) di 2h (o 4h sarebbe ancora meglio) di spinning a settimana per migliorare la gambata ed il sistema cardio-respiratorio. Inoltre, il sabato e/o la domenica, si pedala fuori (anche durante l’inverno)

Ho intenzione di non fare nuoto o farne meno possibile in quanto la respirazione non è quella specifica del ciclismo e non mi serve più di tanto.

Sò già che l’inverno che mi si prospetta sarà molto duro e faticoso …

ma a febbraio voglio volare … non pedalare!